Identità

L'inizio

La mia esperienza di free-lancer comincia nei primi anni '90.

bit 6 byteSviluppo degli applicativi gestionali in Clipper per piccoli professionisti e mi dedico allo studio degli applicativi di Desktop Publishing, CAD e Computer Graphics su piattaforma DOS e Windows. Collaboro con l'ARCI come consulente informatico: successivamente, durante il servizio civile sempre presso il suddetto ente, realizzo il mio primo sito professionale dedicato ad una importante manifestazione ludica organizzata dallo stesso.

 

Le esperienze

Nel 1995 realizzo per la società Microsoftware di Ancona, il porting in ambiente Windows 3.1 di un'applicazione MS-DOS sviluppata in Clipper dedicata all'applicazione della Legge 10 in materia di certificazione energetica. Sempre nello stesso anno rivesto l'incarico di tecnico di laboratorio per l'insegnamento di Informatica presso l'Università di Macerata, incarico che rivesto con soluzione di continuità fino al 1997, ricevendo anche l'iscrizione nel registro dei cultori della materia della stessa Facoltà.

workingNel 1996 mi laureo in Ingegneria Elettronica con indirizzo Informatico presso l'allora Facoltà di Ingegneria dell'Università degli Studi di Ancona (ora confluita nell'Università Politecnica delle Marche): sempre nello stesso anno mi abilito alla professione di ingegnere. Fino alla fine del 1997 collaboro anche con l'allora Istituto di Informatica della Facoltà di Ingegneria di Ancona come ricercatore a tempo per dei progetti finanziati dalla comunità europea nell'ambito dell'elaborazione dei linguaggi naturali.

Abbandonato anche se con molti rimpianti, il lavoro di ricerca presso l'Università di Ancona, comincio a lavorare nel privato per la società Ecohmedia come progettista softwareanalista senior. Ho la possibilità di lavorare a progetti importanti per clienti del calibro di Aprilia, Mondadori, Feltrinelli, Honeywell, Confindustria e molti altri, acquisendo un notevole bagaglio conoscitivo nel campo della progettazione e sviluppo sofware, automazione industriale e tracciabilità dei processi.

Tra i tanti progetti a cui ho partecipato è senz'altro degno di nota quello relativo alla realizzazione del sito e del relativo CMS dell'Unione Industriali di Pescara, interamente realizzato con tecnologia Lotus Domino: il sito è stato inaugurato nel 1999 e ne è stata cambiata la tecnologia solo all'inizio del 2007.

Nel 2001 decido di cambiare nuovamente tipologià di attività e, dopo aver vinto un bando istituito dal Settore Politiche del Lavoro della Provincia di Pescara, abbandono il lavoro nel settore privato ed entro come consulente nella Pubblica Amministrazione: qui ricopro il ruolo di Esperto Sistemi Informativi e Responsabile SIL fino al 2007, anno in cui vengo integrato come funzionario (con livello di inquadramento D1).  

A settembre 2010, l'ente, contravvendendo ad un accordo sindacale ed in barba alla normativa di stabilizzazione del pubblico impiego introdotta con le finanziarie 2008 e 2009, decide di mandare a casa il sottoscritto insieme ad altri e 65 dipendenti.

Dalla fine del 2010 comincio ad interessarmi di sviluppo applicazioni mobili (le cosidette APP) e mi registro come professional developer sul marketplace Microsoft di Windows Phone. Pubblico diverse app sia a mio nome che contro terzi, lavorando su commessa per aziende esterne che non dispongono del know how per lo sviluppo sulla nuova piattaforma mobile di Microsoft.

Dal 2011 all'inizio del 2012 lavoro presso la società Softing Consulting con l'incarico di Web Engineer e mi occupo di consulenza nel settore dell'IT sviluppo portali web.

Oggi

Da metà 2012, decido finalmente di iniziare la mia attività imprenditoriale ed apro uno studio di consulenza: mi occupo della progettazione e sviluppo di portali web e siti di ecommerce, oltre che naturalmente di applicazioni mobili per Windows Phone. I miei servizi si orientano anche e soprattutto su webmarketing e gestone del brand image.

Nel 2013 divento partner TeamSystem per la progettazione e sviluppo di portali di ecommerce basati sul framework Vende.Rete (già TEP) che consente l'interfacciamento e la sincronizzazione diretta con gli applicativi standalone della serie Gamma dell'omonima azienda.

Nel 2014 mi associo a Confindustria Chieti Pescara: entro subito nella vita associativa e partecipo attivamente alla realizzazione dell'evento InnovAzioni 2014 (di cui curo il naming, il brand image e tutta la comunicazione on line). Mi occupo inoltre della sponsorizzazione tecnica delle assemblee di Confindustria Chieti Pescara.

Curiosità

La mia passione per l'informatica ed i computer in genere risale agli inizi degli anni '80 ...

Allora non esistevano ancora gli attuali Personal Computer ma erano diffusissimi gli Home ComputerW: tantissimi, diversissimi e soprattutto assolutamente incompatibili tra loro. Mio padre, incuriosito da questa mia passione, mi finanzia l'acquisto in edicola, di un'enciclopedia a fascicoli settimanali sull'argomento: si chiamava Il mio computer. Successivamente, mi acquista quello che per allora era l'Home Computer per eccellenza, ovvero il Commodore 64W.

Il C64 era nato sulla base di una console avanzata per videogiochi, a cui la Commodore volle aggiungere la possibilità di programmazione avanzata mediante l'uso di un Basic residente in ROM, oltre che il supporto di memorie di massa sia su nastro che su disco. Io lo sfruttai principalmente per lo studio della programmazione e l'uso degli allora rudimentali software di produttività individuale (leggi word processing e programmi di grafica): imparai a programmare in BasicW ed nel linguaggio assembler del processore MOS 6502W. Poichè il Commodore BASICW era di diretta derivazione del Microsoft BasicW, si può dire che il mio primo impatto con la casa di Bill Gates risale proprio alla mia più giovanissima età.

Durante i miei studi universitari e hobbistici ho approfondito lo studio di decine di linguaggi di programmazione, ivi inclusi dialetti e linguaggi batch e di scripting. Tanto per fare un pò di nomi: il già citato Basic nelle sue varie e successive incarnazioni (GW-Basic, QuickBasic, TurboBasic, Visual Basic, VbScript), il Pascal (Turbo Pascal, Borland Pascal, DelphiW), il C, il C++ (Turbo C++, Visual C++), il PrologW (TurboProlog, MacProlog [n.d.a.: con cui ho sviluppato il progetto della mia tesi di laurea), il LispW, il PerlW, Visual Object, il ClipperW, i vari linguaggi di scripting per la programmazione di applicazioni web (ASP, ASP.NET, PHP), ... comunque il mio preferito per motivi nostalgici resta il Basic (anche se attualmente prediligo lo sviluppo di applicazioni .NET 2.0 in C# e non disdegno assolutamente PHPW).


| |   |  

Codice QR

Codice QR - cristianofino.net

Ultimi Commenti