20 gennaio 2009  9

Come configurare un dispositivo Windows Mobile per scaricare gratuitamente la posta in modalità push dal proprio account Hotmail

Mobile / Sistemi Operativi 

Una delle novità introdotte dalla Microsoft a partire da Windows Mobile  6.0 è il supporto nativo a Windows Live. Se si possiede un account Hotmail e, di conseguenza, un Windows Live ID, è possibile sincronizzare la propria posta elettronica, i contatti Windows Live Messenger ed anche accedere al proprio Windows Live Space, direttamente dal proprio smartphoneW o palmare con funzioni telefoniche dotato di sistema operativo Windows Mobile.

La parte più interessante della disponibilità dei servizi Windows Live in mobilità, è data dalla possibilità di poter configurare l’accesso alla proprio casella di posta Hotmail in modalità push: questo significa che è possibile ricevere le mail “in tempo reale” direttamente sul proprio dispositivo.

Il servizio è completamente gratuito, ad esclusione del traffico dati prodotto che, naturalmente, viene addebitato dal gestore di telefonia mobile utilizzato. In realtà la movimentazione dei dati, nella maggior parte dei casi, è di poca consistenza, soprattutto se si configura l’accesso in maniera tale che vengano scaricate sole le intestazioni delle mail o, eventualmente, una piccola parte delle stesse.

La configurazione necessaria è facilissima e richiede pochi passaggi, anche se, a seconda della quantità di posta già presente nella propria casella, può comportare dei tempi di collegamento più o meno lunghi.

E’ assolutamente consigliabile effettuare questa fase con il proprio dispositivo collegato tramite cavo USBW ad un personal computer sul quale sia già stata effettuata la sincronizzazione dello stesso. Pertanto ActiveSync (se si usa Windows XP) o il Centro Gestione Dispositivi Windows Mobile (se si usa Windows Vista) devono essere attivi è funzionanti su proprio PC; assicurarsi inoltre che quest’ultimo sia collegato ad internet, per favorire il collegamento in “bridge” del dispositivo mobile.

La guida che ho preparato è “step by step”, con degli screenshot relativi ad i vari passaggi da effettuare sul palmare. Il dispositivo usato per la simulazione è un Asus M530w con sistema operativo Windows Mobile 6.0 Standard: è uno smartphone con tastiera QWERTY e display NON tattile orientato in modalità orizzontale (ovvero 320 x 200 pixel).

Inutile dire che la procedura è identica anche per Windows Mobile Professional e i dispositivi con touch screen.

La guida in dettaglio

Aprire il gruppo Programmi dal pulsante Start (sugli smartphone privi di touch screen è sufficiente premere il solo pulsante Start) e selezionare l’icona Windows Live.

Step 1

Selezionare la voce Accedi a Windows Live.

Step 2

Inserire i dati relativi al proprio indirizzo su Hotmail, inclusa la password. Se si desidera garantire l’accesso automatico, selezionare la casella di spunta “Salva password”.

Step 3

Scegliere quali funzionalità si vogliono far comparire nella schermata Home. Io consiglio di selezionare solo i “Servizi Windows Live” per avere immediatamente a disposizione il proprio stato su Messenger e le intestazioni delle mail, mano a mano che vengono scaricate.

Step 4

Scegliere cosa si vuole sincronizzare: se solo la posta, i contatti Messenger o entrambi. E’ possibile fondere i contatti presenti su Messenger con quelli già esistenti su Outlook se uguali. Tenere presente che selezionando tutto, le tempistiche per la prima sincronizzazione possono dilatarsi notevolmente.

Step 5

Attendere che la sincronizzazione venga completata. La durata dell’operazione dipende da quanti messaggi sono presenti sul proprio account Hotmail e dal numero di contatti su Messenger.

Attendere Prego

Terminata l’operazione, viene nuovamente mostrata la schermata di avvio, completa adesso delle proprie informazioni relative all’account su Messenger (se selezionato nella fase precedente) e a quello su Hotmail (se selezionato nella fase precedente). Selezionare il comando Menu e immediatamente dopo la voce Opzioni.

Step 6

Selezionare la voce Pianificazione sincr.

Step 7

Scegliere all’interno della casella Frequenza di sincr. l’opzione All’arrivo di nuovi elementi. All’interno della casella Orari, lasciare selezionata l’opzione Sempre.

Step 8

A questo punto il gioco è fatto ed è possibile provare ad inviare una mail di prova al proprio indirizzo Hotmail per verificarne la ricezione in tempo reale sul proprio dispositivo.

E’ evidente che il sistema, per funzionare correttamente, deve appoggiarsi su una connettività attiva, quindi o tramite Wi-FiW (se si è in ufficio, a casa o in una struttura che offra questa tipologia di servizio) o tramite GPRSW / UMTSW. Per quest’ultima tipologia è necessario che il proprio dispositivo sia correttamente configurato per l’accesso ad internet con i parametri suggeriti dal gestore di telefonia mobile utilizzato. Su molti dispositivi, ad esempio prodotti da HTC, ma anche sullo stesso smartphone usato per realizzare gli screenshot, sono presenti degli applicativi che consentono tale configurazione in maniera automatica.

Attenzione ai costi di connettività

Come già anticipato precedentemente il servizio di push mail è gratuito, ma non è gratuito il traffico dati generato. Per questo motivo è auspicabile avere attiva una qualche forma di abbonamento o opzione di traffico a volume per ridurre i costi di connessione.

Mi sento di sconsigliare assolutamente opzioni tariffarie a tempo: la maggior parte dei gestori (fatta eccezione per 3) applicano una quantizzazione a sessioni di 15 (quindici) minuti ad ogni collegamento. Il client mobile di Windows Live, con le impostazioni che ho suggerito,  prova ad effettuare una sincronizzazione in media ogni mezz’ora: facendo i dovuti calcoli, con un tariffazione a tempo, verrebbero bruciate mediamente 24 sessioni al giorno (ipotizzando una giornata di utilizzo dalle 8.00 alle 20.00), per un totale complessivo di 6 ore di connettività utilizzate in realtà per pochissimi minuti.

Meglio quindi opzioni tariffarie basate sul volume dei dati scambiati: ogni sessione di sincronizzazione scambia pochissimi kbyte, quindi il consumo giornaliero è irrisorio.

Per gli utenti di Windows Mobile 5

I dispositivi dotati di Windows Mobile 5 non presentano in dotazione il client Windows Live disponibile con le versioni successive del medesimo sistema operativo.

Se però si dispone di Windows Mobile 5 AKU 3.0 (che include il supporto alla posta push) è possibile installarlo dopo averlo scaricato direttamente dal sito Microsoft.

Successivamente sarà possibile seguire in maniera esattamente identica la procedura appena descritta.

Esprimi il tuo giudizio

Commenti (9) -

Simone
Simone
24 gen 2009 alle 17:01  01
A me sembra funzionare tutto con windows mobile 6, ma qando vado a creare un messaggio e fare invia e ricevi i messaggi in arrivo mi vengono scaricati mentre quelli inviati no. Ho l'operatore 3. Grazie per quanti mi aiutano
Cristiano
Cristiano
26 gen 2009 alle 16:49  03
@ Simone:
Non hai specificato se il problema ti si presenta con il tuo account Windows Live o con un altro account di posta.

Generalmente se si riesce a scaricare la posta, ma non ad inviarla, probabilmente il server SMTP per l'invio richiede l'autenticazione (le cui credenziali in genere coincidono con quelle dell'account di posta).

In tal caso, assicurati che nella schermata di configurazione relativa al Server in uscita (SMTP), siano selezionate le caselle di spunta relative alle voci:
- Autenticazione per servere posta in uscita
- Usa nome utente e password di invio
Simo
Simo
06 feb 2009 alle 23:05  04
Ciao, io vorrei eliminare l'accout perchè mi crea disagi con la sincronizzazione dei contatti, ma non riesco.
Come si fa?

Grazie
Cristiano
Cristiano
07 feb 2009 alle 14:26  05
@ Simo:
La procedura è molto semplice, anche se non documentata Wink

Dopo aver avviato Windows Live, selezionare Menu, quindi Opzioni Account.
Selezionare Cambia Account, scegliere Si all'avviso mostrato e attendere qualche secondo.
A questo punto compare nuovamente la schermata di Configurazione di Windows Live: selezionare Annulla.
A questo punto l'account esistente è stato completamente rimosso.
ATTENZIONE, perchè vengono rimossi anche tutti i messaggi di posta precedentemente scaricati.

Spero di esserti stato utile Smile
Fabio
Fabio
18 mar 2009 alle 09:41  06
@ Simone:
Ciao Simone,
Anche a me succede lo stesso problema...ricevo dal mio provider ma non invio con 3 (il cui smtp è: smtp.tre.it) non capisco come mai... hai risolto tu?
fabiobaffo@gmail.com

GiGi
GiGi
01 ott 2009 alle 21:09  07
CiaoSmile
Io ho dei problemi proprio con i costi del push mail.
Sono da poco una cliente MtvMobile, quindi tim, e ricevuta qualche email mi ritrovo con 10€ in meno!
Uso uno smartphone htc s620 con edge ma non umts, e non vorrei pagare così tanto per ricevere le mail!
Non so proprio come impostarlo..
Se puoi aiutarmi, ti sarei molto grata Smile

Ciao e grazie!
Diego
Diego
09 feb 2010 alle 18:42  08
Ciao, sono nuovo di Windows mobile e ho appena acquistato un HTC HD2.
un mio amico con un semplice aplicativo scaricato da Aple Store sul suo I-Phone vede la posta di windows live completa. In pratica se ha 10 cartelle vede 10 cartelle con il suo contenuto e se ne crea una sul dispositivo I-Phone la stessa si crea sul Web che poi ovviamente si sincronizza con Outlook Conector.
possibile che microsoft non abbia creato un software simile? io vedo le cartelle ma sono tutte vuote tranne posta in arrivo che ne contiene un massimo di 50. sbaglio qualcosa?
Cristiano
Cristiano
09 feb 2010 alle 22:55  09
@ Diego:
Le applicazioni per iPhone per gestire la posta HotMail sono a pagamento, anche se la più economica costa solo 0,79 € Wink
Comunque la suite Live di Microsoft per Windows Mobile dovrebbe replicare il contenuto del tuo account HotMail anche sul palmare.
Devi controllare le impostazioni dell'account sul dispositivo. Non ho un Windows Phone 6.5, quindi non so se le impostazioni differiscono rispetto alla 6.1 :-(
Diego
Diego
09 feb 2010 alle 23:12  10
replicano le cartelle ma come dicevo sono vuote e ho rivisto le configurazioni e non si menziona almeno sulle impostazioni di windows live a limiti di contenuto e non vedo una spiegazione del perche anche la posta in arrivo si limiti a 50 elementi. l'aplicativo per iphone costa 8 euro ma va che è una bomba se non fosse che non salvi gli allegati ma li puoi solo vedere. grazie comunque e se hai novità mi fa piaccere saperlo@ Cristiano:

Pingbacks and trackbacks (1)+

Aggiungi Commento

biucitecode
  • Commento
  • Anteprima
Loading


| |   |  

Codice QR

Codice QR - cristianofino.net

Ultimi Commenti