6 dicembre 2007  6

Come trasformare il feed in un podcast con Odiogo

Plug-in / Tecnologia / Web 2.0 

Odiogo Voice Your ContentOdiogo è un servizio on line che consente di trasformare i feedW testuali di un blog in un podcastW di file audio (per la precisione in formato .Mp3W) contenenti appunto la lettura dei testi in esso contenuti.

Il sistema si basa sull'analisi del feed del sito o blog che si intende sottoscrivere al servizio: ciascun post viene elaborato mediante un sofisticato software di sintesi vocale che, letteralmente, "legge" il testo e produce un file audio in formato Mp3 (residente presso i server del sistema centrale di Odiogo). Ciascun file può essere associato al singolo post mediante l'ausilio di un apposito plugin, (Listen Button) disponibile sia in versione dedicata per i sistemi di blogging più diffusi, che in versione generica per l'inserimento in sistemi non standard o semplici pagine HTMLW: il plugin permette quindi l'ascolto del contenuto del post o della pagina tramite un piccolo appletW che funge da lettore audio.

Il servizio, inoltre, consente di generare:

  • Un podcast contente tutti i file audio generati a partire dall'analisi del feed, aggiornato di concerto con il feed stesso. Il podcast può successivamente essere sottoscritto mediante software di aggregazione dedicati, come ad esempio iTunes, ed il suo contenuto può poi essere trasferito ed ascoltato mediante un lettore Mp3 portatile (ad esempio l'iPodW)
  • Un file M3UW contenente la playlist dei file Mp3 generati.
  • Una pagina HTML contenente il link per la sottoscrizione al podcast generato, il link al file di streaming M3U, un elenco di tutti gli articoli contenuti nel feed corredati di un pulsante specifico per l'ascolto e di un link per scaricare il file Mp3 correlato.

La qualità dei file generati mi è sembrata decisamente soddisfacente: pur avendo ascoltato alcuni file dimostrativi in lingua inglese, mi sono sembrati decisamente intelleggibili e non particolaramente "artefatti". La pronuncia e ben scandita e sono presenti anche le giuste pause per l'immancabile punteggiatura presente nei testi letti.

Ad ogni modo è possibile sincerarsi di persona della qualità dell'audio prodotto consultando la pagina dimostrativa dedicata.

Pregi

  • Il servizio è molto interessante: soprattutto per i blog prettamente testuali e non squisitamente tecnici o di segnalazione di video o link in genere.
  • L'iniziativa è poi lodevolissima dal punto di vista dell'accessibilità: si renderebbe il proprio sito o blog fruibile anche dai portatori di difetti visivi non dotati di software di sintesi vocale (come ad esempio il Jaws)

Difetti

  • La gratuità del servizio è vincolata all'eventuale presenza di advertising che, ad ogni buon conto, a detta della Odiogo, può essere anche fornita dall'utente stesso. I dettagli però non mi sono sembrati molto chiari e la questione andrebbe approfondita.
  • Il sistema, purtroppo, anche se in fase di registrazione consente la selezione da un nutrito gruppo di lingue, al momento sembra supportare solo la lingua inglese. Infatti alla mia richiesta di iscrizione con l'indicazione della lingua italiana per il feed, mi è stata recapitata una mail contenente le scuse dell'azienda e il conseguente rifiuto alla creazione dell'account.

Conclusioni

Non avendo potuto verificare sul campo la resa della sintesi vocale nella lingua italiana, restano comunque molti dubbi sul servizio, soprattutto nel caso di articoli prettamente tecnici e ricchi, quindi, di porzioni di codice che sarebbero idealmente di difficile resa nella lettura a voce naturale.

Mi ha incuriosito in particolar modo un dettaglio in fase di iscrizione al servizio: viene richiesto come dato obbligatorio il numero di visite uniche mensili del sito del quale si vuole trasformare il feed. Una richiesta abbastanza singolare, che ho giustificato pensando ad un eventuale dimensionamento della banda di streaming da destinare ad ogni singolo flusso audio prodotto per il feed registrato.

Esprimi il tuo giudizio

Commenti (6) -

Pablo Moroe
Pablo Moroe
07 dic 2007 alle 22:11  01
E' il web che parla! Me ne parlasti la sera dell'Abruzzo Blog Dinner e devo dire che già soltanto sentendone parlare sono rimasto allibito. Credo che sia un grande passo in avanti per la syndacation.
Cristiano
Cristiano
08 dic 2007 alle 00:18  02
@ Pablo Moroe:

... e soprattutto per l'accessibilità dei blog, che non sono particolarmente adatti per la navigazione da parte dei portatori di handicap visivi. Speriamo che il servizio sia quanto prima disponibile anche nella nostra madre lingua.
Traffyk
Traffyk
09 dic 2007 alle 01:54  04
Beh la banda per scaricare i podcastdi tutti blog non potrà mai bastare, bisognerebbe pensare a qualche situazione "on the fly" tale da non richiedere banda per il server ma che appunto la creazione del podcast venga fatta lato utente. Sarebbe un ottimo sostituto ai lettori braille per non vedenti ma come hai scritto l'italiano ancora non è supportato quindi dovremo attendere novità, anche se basta un pizzico di buon senso per rendere il proprio sito o blog correttamente accessibile anche da chi ha difficoltà (purtroppo è l'unica cosa utile alla quale mi fa pensare questo servizio) non ho ipod, non uso podcast, non scarico mp3 da anni... sento solo un po di sana radio quotidianamente che almeno quella è divertente Smile
Traffyk
Traffyk
09 dic 2007 alle 01:56  05
@ Traffyk:

Dimenticavo... un feed rss per sua natura è gia accessibile essendo formato prevalentemente da solo testo quindi il problema non dovrebbe neppur esserci, spero.
Cristiano
Cristiano
09 dic 2007 alle 14:04  06
@ Traffyk:
Il feed RSS può contenere anche riferimenti ad immagini: comunque il problema è sentito soprattutto quando non si ha il sintetizzatore vocale. In quel caso il servizio di Odiogo sarebbe risolutivo.

Per ciò che concerne i podcast, non immagini neanche quanti utenti utilizzino queste tipologie di feed non solo per seguire musica, ma letture di libri, trasmissioni radiofoniche, opere, ecc. ecc. E' un mercato vastissimo che, con la diffusione ormai esponenziale dei lettori mp3, sta acquistando sempre più valore ed audience.


Traffyk
Traffyk
09 dic 2007 alle 14:46  07
Si lo so Cristiano i podcast ormai sono diffusissimi! Che devo dirti sto diventando vecchio! Tong eheheh

Pingbacks and trackbacks (1)+

Aggiungi Commento

biucitecode
  • Commento
  • Anteprima
Loading


| |   |  

Codice QR

Codice QR - cristianofino.net

Ultimi Commenti