13 agosto 2008  11

Comunicazione di servizio: caricamento delle pagine difficoltoso e feed RSS non aggiornato o illeggibile

Generale / Tecnologia 

paperino In Italia, con il sopraggiungere delle ferie estive, sembra che tutto il paese si fermi. Probabilmente la stessa cosa accade anche per la rete delle reti, perchè da alcuni giorni a questa parte sembra che l'hosting che ospita queste pagine (gentilmente e sfortunatamente offerto da Aruba) non ne voglia assolutamente sapere di funzionare in maniera corretta e regolare.

Il problema è sostanzialmente relativo all'eccessiva lentezza con cui si cerca di accedere a ciascuna pagina e, in particolar modo, al feed RSS originario che, se interrogato da un servizio esterno come ad esempio Feedburner, restituisce un allegro HTTP Error 500: Internal Server Error. Ciò significa che tutti i pochi e sfortunati lettori di questo blog via feed RSSW, negli ultimi giorni non avranno sicuramente avuto la possibilità di rimanere aggiornati su quanto pubblicato e, molto probabilmente, avranno pensato o che il sottoscritto fosse andato in ferie, o che avesse chiuso baracca e burattini e si fosse dedicato ad attività più remunerative.

Evidentemente, non è così. Anzitutto mi scuso con quanti abbiano riscontrato le difficoltà segnalate e chiedo di avere la pazienza necessaria affinchè il servizio clienti di Aruba riesca a risolvere l'inghippo.

Nel mentre, augurandomi di non essere io stesso a perdere in anteprima la pazienza, visto che negli ultimi mesi ho dovuto più volte ricorrere all'assistenza del mio hosting provider, nonchè provvedere ripetutamente e personalmente a riavvi applicativi, modifiche e quant'altro necessario a far funzionare una piccola e semplice web application che forse, su un hosting differente, non avrebbe neanche bisogno di un minimo di manutenzione, provo a formulare qualche ipotesi sulle possibili cause del disastro in corso:

  1. Qualcuno, accortosi del fatto che nel mese di luglio, sono raddoppiati gli accessi diretti a questo blog, con un consumo di banda complessivo pari a circa 6,5 GByte,  ha ignobilmente deciso di ridurre la stessa perchè il canone che pago è decisamente modesto. A questo punto io mi chiedo (e giro la richiesta a chi mi legge) ma sono poi così tanti 6,5 Gbyte di traffico in un mese ?
  2. Qualcuno, in preda a raptus da aggiornamenti estivi, sta provvedendo a fare la migrazione del proprio servizio di statistiche che, essendo basato sull'analisi dei file di log, forse potrebbe incidere sulle prestazioni del webserver (N.B.: Aruba sta migrando da DeepMetrix LiveStatXP a SmarterStat 3.x) . E' un'ipotesi fantascientifica, ma ormai mi sto aggrappando ad ogni foglia ...
  3. Qualcuno, sempre in virtù del fatto che pago quattro soldi, data la banda impegnata, vuole consigliarmi gentilmente l'upgrade ad un simpatico Server Vituale Basic (il che non sarebbe neanche una cattiva idea se ne potessi almeno coprire le spese con le rendite Adsense).
  4. La fortuna è cieca ma la sfiga ci vede benissimo.

Si accettano ipotesi aggiuntive o conforto su quelle appena formulate.
Nel mentre, vi prego, non mi abbandonate ...

Esprimi il tuo giudizio

Commenti (11) -

vugan
vugan
13 ago 2008 alle 10:01  01
Ah nei giorni scorsi, a colpi, ho avuto lo stesso problema con la lentezza delle pagine...
e dei problemi, che non ho ancora ben capito, con feedburner.
Solitamente Aruba dice: La sua applicazione crea dei problemi al server Smile oppure l'applicazione di qualche dominio sul tuo stesso server crea problemi Smile Questo ovviamente se la tua applicazione non è una di quelle della lunga lista nera di Aruba Smile
Cristiano
Cristiano
13 ago 2008 alle 10:21  02
@ vugan:
Quindi tu pensi che non vi sia soluzione :-(
Al momento ho inviato ad Aruba anche il report dei Google WebMaster Tools che indica chiaramente che vi sono dei problemi di accesso alle pagine.
Staremo a vedere ...
vugan
vugan
13 ago 2008 alle 10:42  03
@ Cristiano:
Mah non sarei cosi drastico, sicuramente il fatto che Aruba sia tra i più economici li spinge a riempire i server di domini...  credo che vada un po a fortuna...  se poi uno o più dei domini fa un salto di qualità come accessi questo ti crea problemi fino a quando se ne accorgono e spostano qualcuno...
Non dimentichiamo poi che con pochi euro hai un server con qui giocare e molti programmatori usano quei server per testare applicazioni ancora in sviluppo...
In sostanza non credo che sia solo colpa di Aruba, conosco parecchia gente contenta  del servizio. Forse il vero problema e cosa si aspetta da un servizio in proporzione a quello che si spende Smile
Cristiano
Cristiano
13 ago 2008 alle 14:37  04
@ vugan:
Condivido perfettamente il tuo punto di vista anche perchè sono perfettamente consapevole sia dei limiti che dei pregi di Aruba, avendoci fatto ospitare decine di siti negli ultimi anni per conto di clienti e amici.
Al momento è il prodotto (in Italia) con il miglior rapporto prezzo qualità, per quanto riguarda l'hosting web.

Tuttavia, essendo il mio dominio in essere ormai da 5 anni, non riesco a comprendere come ancora si possano creare dei conflitti di questo tipo.
Sarebbe molto più semplice informare il cliente dei problemi e, o spostare l'applicazione su macchine più performanti, o invitare all'upgrade verso una soluzione più professionale.
Così tutti sarebbero più soddisfatti Wink
SEO in Abruzzo
SEO in Abruzzo
13 ago 2008 alle 21:04  05
Io quello che mi ostino di capire è perchè molti ritengano i servizi di Aruba gli unici al mondo!!!!

Ma vi siete mai guardati in giro per il resto d'Europa? O in America? Ok l'america è lontana, ma in Europa? In Gran Bretagna ci stanno tonnellate di hosting provider che offrono servizi windows completi, con plesk o con Helm come pannello di controllo, ti danno SQL Server Web Edition gratis, smtp, pop a volontà e 250GB se non di più di banda mese.
Il tutto per una media di 150-250 euro all'anno per un piano frazionabile o rivendibile molto meno della metà per uno condiviso.
Perchè ingrassare la vacca grassa che offre servizi indecenti al costo di quelli decenti?

In diverse occasioni mi sono dovuto arrampicare sugli specchi per riuscire solo a telefonargli, in quelle rae occasioni dove alcuni dei miei clienti volevano ostinarsi ad usare i loro servizi.
La mia pazienza con loro è esaurita da moooooooolti anni.

Tieni.

www.google.it/search
Cristiano
Cristiano
13 ago 2008 alle 23:10  06
@ SEO in Abruzzo:
Hai perfettamente ragione e ne sono assolutamente consapevole. Il problema però, come hai anche evidenziato tu stesso, è che molti clienti non ne vogliono sapere di hosting esteri o di servizi forniti da provider non particolarmente conosciuti.

Sotto questo aspetto, mi duole dirlo, ma a tutt'oggi in Italia, nonostante i prezzi appetibili, Aruba continua ad essere il migliore sul mercato, perlomeno per chi non ha molte pretese o volumi medi di traffico.

Per quello che mi riguarda, al momento, essendo questo sito "completamente open source" (mi si passi il termine) e totalmente autofinanziato (e non mi riferisco solo al costo di hosting puro, ma anche alle ore/uomo impegnate per alimentarlo, aggiornarlo e renderlo sempre efficiente), non posso ancora affrontare il discorso VPS o server dedicato.
Se il traffico dovesse aumentare ulteriormente e trovassi qualche simpatico mecenate oppure aumentassero le rendite pubblicitarie (utopia), potrei anche cominciare a pensarci :-P

SEO in Abruzzo
SEO in Abruzzo
14 ago 2008 alle 10:30  07
Ma guarda che non c'è mica bisogno di andare su una VPS o altro. Ti basta un semplice piano hosting che hai come quello che c'è su aruba.

Qbic (http://www.qbic.co.uk/) ti offre un piano basic per circa 36 euro all'anno. Aruba quanto ti costa? 24 euro circa? Mi vuoi dire che la differenza di costo sarebbe così abissale da non permetterti l'investimento.
Per carità non faccio i conti in tasca a nessuno, ma se poi ti ritrovi con i problemi -che son contento tu abbia risolto - beh ... fai tu.
pillola
pillola
14 ago 2008 alle 11:40  08
bè anch'io mi ero accorta che i feeds non funzionavano, ma non per questo davo per scontato che il blog non fosse aggiornato, google readers intanto non soffriva di questo problema, e in ogni caso venivo cmq a dare uno sguardo da me.

per quanto riguarda l'hosting non ho molto da dire vista la mia poca dimestichezza in materia, so solo che al momento di aprire il forum in phpBB3 mi fu consgliato un hosting americano, questo: http://www.lunarpages.com/

con il quale ad oggi mi trovo bene anche se in qualche occasione anche il mio forum ha subito dei croli totali con impossibilità ad accedere, e proprio nel mese a cavallo tra luglio ed agosto, mai accaduto prima.

non vorrei dire uno sproposito, anche perché non capendo l'inglese vado spesso ad intuito, ma l'host dove sto io sembra dia banda illimitata, ma, mi pare di aver capito, sia condivisa. Se mai cambiassi a favore di lunapages io personalmente ne sarei felice, saprei infine a chi chiedere delucidazioni in merito Smile
ciao!
Cristiano
Cristiano
14 ago 2008 alle 14:40  09
@ SEO in Abruzzo:
Il vantaggio di appoggiarsi su una VPS è quello di avere il controllo totale dello spazio virtuale di hosting.
Questo mi consentirebbe di poter aggiungere una serie di servizi al mio blog (o eventualmente affiancargli altre piattaforme) che allo stato dell'arte non potrei attivare con nessun piano di hosting basic nè di Aruba nè di chiunque altro.
Lo stesso BlogEngine.NET (come ben sai) potrebbe dare il meglio se si avesse un maggiore controllo su IIS nella macchina ospitante.
Comunque (indipendentemente dal costo) in futuro mi guarderò in giro per effettuare un upgrade e sicuramente valuterò le soluzioni che mi hai proposto (che ho trovato molto interessanti).
Dai uno sguardo anche a http://discountasp.net
Credo che sia ottimale per lo sviluppo di soluzioni dedicate Microsoft (hanno anche una server farm in europa).

@ pillola:
Ti ringrazio per il consiglio. Darò sicuramente uno sguardo all'offerta Wink
SEO in Abruzzo
SEO in Abruzzo
15 ago 2008 alle 19:25  10
Per quello che mi riguarda io ho macchine in housing in Germania.
pillola
pillola
15 ago 2008 alle 21:43  11
per discountasp.net non posso che parlarne un gran bene, neppure me lo ricordavo più, ma fu il primo host a cui io ed un mio amico ci appoggiammo per fare un sito di lavoro. poi lui imparò bene l'asp.net e si tenne l'host, io rimasi una capra e mi dedicai al php, già fatto  ;)

Aggiungi Commento

biucitecode
  • Commento
  • Anteprima
Loading


| |   |  

Codice QR

Codice QR - cristianofino.net

Ultimi Commenti