19 agosto 2007  0

Comunicazioni Obbligatorie on Line: imminente il decreto

Il comma 1180 e ss. dell'art. 1 della legge finanziaria 2007 aveva già posto come obiettivo la realizzazione di un sistema nazionale unificato per l'invio delle comunicazioni on line relative ad avviamenti, trasformazioni, proroghe e cessazioni di rapporti di lavoro.

Obiettivi paralleli il rafforzamento della centralità dei servizi pubblici per l'impiego, un monitoraggio costante del mercato della lavoro e ultimo ma non da meno, la lotta al lavoro nero ed irregolare.

I vantaggi sono molteplici:

  • Snellimento delle procedure: la stessa comunicazione inoltrata dai datori di lavoro o dai loro delegati (leggi consulenti del lavoro, agenzie datoriali, associazioni di categoria, ecc.) assolverà più obblighi contenporaneamente. Infatti questa verrà inoltrata in tempo reale sia all'INAIL che all'INPS e potrà essere monitorata di concerto dall'Ispettorato del Lavoro.
  • Miglioramento dei servizi erogati dai Centri per l'Impiego: meno pratiche cartacee, meno burocrazia, più risorse destinate alla somministrazione dei servizi specialistici.
  • Le Regioni potranno attuare delle Politiche del Lavoro più mirate avendo una migliore e più rapida conoscenza dei fenomeni occupazionali.

Slittata ormai la prima scadenza relativa alla primavera di quest'anno per l'introduzione di un sistema unificato per l'invio delle Comunicazioni On Line, sembra ormai immininte la pubblicazione del decreto che dovrebbe sancire definitivamente la partenza del nuovo sistema. Le specifiche sono già disponibili per l'adeguamento dei sistemi provinciali e/o regionali: il software ministeriale è stato ampiamente testato e verrà messo a disposizione delle province e/o regioni che allo stato attuale non hanno già dei sistemi analoghi per l'invio delle Comunicazioni On Line e che lo utilizzeranno come soluzione sussidiaria fino a quando non si adegueranno anch'esse con sistemi ad hoc per l'invio telematico.

Le Regioni costituiranno i nodi per lo smistamento dalle Province al Ministero (e viceversa) di tutte le comunicazioni.

Al momento, non essendo ancora stato pubblicato il decreto (ma ne è già disponibile la bozza per gli addetti ai lavori) non è ancora possibile segnalare riferimenti o link diretti a tutta la documentazione disponibile, in quanto le specifiche potrebbero cambiare, anche se in maniera minimale, in corso d'opera. Voglio ricordare che, dal momento della pubblicazione del decreto alla sua esecutività passano di norma i canonici 30 giorni: si ipotizza una probabile partenza del sistema tra la metà di ottobre ed i primi di novembre 2007.

Dalla pubblicazione del decreto, proporrò una serie di articoli dedicati alle nuove modalità di invio, alle specifiche e a come alcuni particolari realtà territoriali si sono adeguate al nuovo sistema.

Esprimi il tuo giudizio

Aggiungi Commento

biucitecode
  • Commento
  • Anteprima
Loading


| |   |  

Codice QR

Codice QR - cristianofino.net

Ultimi Commenti