20 gennaio 2008  12

E fatta fu Validazione

Generale / Tecnologia / Web 2.0 

HHTML e CSS validi Titolo evidentemente ironico per questa celebrazione che sarebbe forse stata più gradita agli albori di questo blog.

In realtà così non è stato.

Come è consuetudine "il calzolaio va in giro con le scarpe bucate": allo stesso modo le pagine di questo spazio, vuoi per eccessiva pigrizia, vuoi per mancanza di tempo, vuoi per aver voluto creare un template che, pur essendo scevro di grafica, è risultato molto complesso dal punto di vista dell'impaginazione, non sono mai state completamente esenti da errori sintattici che ne impedivano la corretta validazione dal famigerato strumento messo a punto dal W3C tanto amato ed al tempo stesso odiato da chiunque faccia web.

Fortunatamente il problema riguardava esclusivamente la validazione XHTMLW delle pagine, dato che i CSS associati sono sempre stati corretti fin dalla loro creazione. E' d'obbligo comunque una precisazione: BlogEngine.NET è un sistema di blog authoring che genera pagine XHTML valide alla nascita. Gli eventuali errori che si possono verificare sono sempre esclusivamente a carico del tema applicato in fase di rendering e dei quali, naturalmente, è diretto responsabile l'autore dello stesso.

Ad ogni modo, complici anche le numerose segnalazioni di amici e lettori (che ringrazio tutti in maniera corale per l'affetto e la simpatia con cui mi hanno fatto notare le varie imperfezioni ed imprecisioni) ho deciso di "ripulire" una volta per tutte il codice di tutte quelle anomalie che non consentivano al validatore di mostrarmi il sospirato messaggio "Passed Validation".

Approfittando di ciò ho anche provveduto a delle piccole modifiche estetiche riguardanti il corretto allineamento e posizionamento delle emoticonsW all'interno dei commenti (dietro segnalazione di Notoriusxl) e al cambio cromatico delle risposte effettuate dal sottoscritto ai commenti agli articoli (Traffyk me lo aveva richiesto più volte) che potevano risultare di difficile lettura con la precedente impostazione, oltre ad altre varie ed eventuali.

In questa fase mi sono però reso conto di aver inserito un errore "semantico" all'interno della mia estensione CommentToolbar che contribuiva alla generazione di un warning durante il test di validazione. Mi cospargo il capo di cenere ed invito tutti coloro che hanno scaricato il plugin a farlo nuovamente perchè ho già provveduto a correggere la svista e ad effettuare l'aggiornamento del pacchetto.

Probabilmente non è fondamentale che il codice del proprio sito sia perfettamente conforme agli standard del W3C: non aumentano le performance e nè graficamente il template rende in maniera diversa.

Dal punto di vista professionale però, più che una soddisfazione è uno stato di fatto: confesso che spesso la cosa mi aveva creato qualche velato imbarazzo, ma niente comunque di estremamente significativo.

Come sempre mi affido al giudizio dei miei lettori: non esitate a farmi le segnalazioni che riterrete più opportune per migliorare ulteriormente questo progetto che, come già affermato in passato, si sta evolvendo e crescendo soprattutto con la vostra collaborazione.

Esprimi il tuo giudizio

Commenti (12) -

Traffyk
Traffyk
20 gen 2008 alle 02:51  01
Un grandissimo pollice in su! Laughing
Benvenuto nel club, ora puoi fregiarti dei bannerini valid xhtml e valid css.

A me il css si è perso un pochino per strada c'è un plugin che inserisce codice zozzone in wordpress e non ho voglia di sistemarlo Tong

Comunque snapshot lo odio, nel vero senso della parola visto che mentre leggo punto il mouse e sono sempre attento a vedere a quali link sono associate le parole la finestrella è abbastanza fastidiosa, che dici la eliminiamo?? Tong
notoriousxl
notoriousxl
20 gen 2008 alle 13:56  02
Grazie per la citazione! Laughing

Non ti preoccupare per il fatto di non aver validato il codice fin dall'inizio: meglio come hai fatto tu, piuttosto di chi inserisce il bannerino del W3C senza che le sue pagine si validino.

Bannerino che è un vero e proprio "onere": una volta inserito occorre validare ogni singolo articolo. Frown E, almeno per quanto riguarda Wordpress, non è scontato che ogni articolo si validi: soprattutto quando si ha a che fare con formattazioni un po' più "spinte" della norma (come ad esempio le liste innestate), vengono introdotti spessissimo dei paragrafi non chiusi. Per non parlare del comportamento dell'editor con Opera Browser: tutti gli attributi dei tag vengono scritti in maiuscolo! >:-(

E se ciò può dare fastidio in un blog dove chi scrive amministra anche l'"accrocchio"... pensa in un blog multi utente! Lì ci sarà sempre lo "sfigato" che dovrà correggere gli articoli altrui....

Però alla fine, dopo tutti questi sforzi, vedere la favicon (della pagina del validatore) verde da' una certa soddisfazione! Tong

@Traffyk: snapshot puoi disattivarlo per tutti i siti che ne fanno uso, basta andare sulle sue impostazioni ;) Magari a qualche utente piace...
Cristiano
Cristiano
20 gen 2008 alle 19:58  03
@ Traffyk:
Il plugin di SnapShots è già sufficientemente "edulcorato" ed è ben gradito da molti. Io lo trovo utile soprattutto per mostrare rapidamente le definizioni da Wikipedia, che uso moltissimo.
Sto pianificando, comunque una riorganizzazione dell'uso dello stesso in maniera meno "invasiva" e "inopportuna".

@ notoriousxl:
Rendere valido un tema (o template) con BlogEngine, significa assicurarsi la validazione automatica di tutte le pagine generate. Su questo sito, infatti, non è valida solo la home page, ma TUTTE le pagine generate e, di concerto, lo saranno anche quelle che verano pubblicate in futuro.
La maggiore soddisfazione deriva proprio da questo Smile

Non so se inserirò i badge che indicano la conformità agli standard: come già detto per me la validazione dovrebbe essere un dato di fatto, quindi perchè poi "mostrare i muscoli" :-P
Comunque vedremo, per ora resta tutto così ...

notoriousxl
notoriousxl
20 gen 2008 alle 20:53  04
@Cristiano: come diceva qualcuno (non mi ricordo dove)... "se ti sei impegnato a rendere il sito valido, perché non mostrarlo?" ;)

Purtroppo con Wordpress non basta rendere valido il codice del tema relativo alle pagine degli articoli (single.php): commette degli errori di parsing (si dice così?) tremendi... vedi il tag P, con cui traduce gli a-capo: li inserisce ovunque, anche tra un LI e l'altro Foot Oppure non inserisce un alt="" qualora non venga specificato, tramite editor, sulle immagini.

Problemi che si risolvono, purtroppo, solo andando a modificare l'articolo, e molte volte si va a tentativi, o, peggio ancora, a rinunce. Frown Abbastanza frustrante, direi Frown Soprattutto, la responsabilità di generare codice valido passa dal creatore del template (che può avere a cuore certe tematiche) all'editore del post (che può ignorare il significato di codice valido).  Frown
Traffyk
Traffyk
21 gen 2008 alle 08:57  05
L'editor visuale di wordpress è abbastanza bimbominkia addicted, basta disattivarlo per eliminare tutti gli errori w3c, ammesso si conosca almeno un po di sintassi base, ogni buon articolista (si dice così?) dovrebbe avere il controllo assoluto su ogni riga di  testo e codice che produce, almeno io sono di questo parere ce ne vuole ancora molto di tempo prima che utilizzi un editor visuale... e detto da uno che faceva siti con frontpage all'epoca... Tong
Cristiano
Cristiano
21 gen 2008 alle 12:34  06
@ notoriousxl: e @ Traffyk:
Per superare le problematiche legate all'utilizzo dell'editor interno di WordPress si può ricorrere a strumenti di authoring esterno, come ad esempio Windows Live Writer, con il quale si può generare automaticamente dell'ottimo codice XHTML perfettamente valido.
Personalmente ormai utilizzo solo questo e con estrema soddisfazione, soprattutto per la moltitudine di plug-in che consentono di compiere molte operazioni complesse in brevissimo tempo.

notoriousxl ha scritto:
Soprattutto, la responsabilità di generare codice valido passa dal creatore del template (che può avere a cuore certe tematiche) all'editore del post (che può ignorare il significato di codice valido).
Verissimo: condivido appieno la tua riflessione.

In ultima analisi vi potrei suggerire il passaggio a BlogEngine Laughing Laughing
Traffyk
Traffyk
21 gen 2008 alle 12:40  07
LLOOOOL, ma guarda che WordPress produce codice valido il problema è che bisogna comunque applicare delle regole ben precise  e stare attenti a ciò che si compone nell'editor. Altro problema o vantaggio è quello di importare attraverso il copia e incolla testi di word o copiati da altre pagine... a livello visivo il risultato è ineccepibile solo che poi persone come me, te, notorius e altri storceranno il naso immagino Tong
notoriousxl
notoriousxl
21 gen 2008 alle 12:50  08
@Traffyk: vallo a dire all'altro mio collaboratore di scrivere direttamente in XHTML! Non sa neanche cosa sia... Tong

@Cristiano:

In ultima analisi vi potrei suggerire il passaggio a BlogEngine  

Eheheh Tong
Per me non sarebbe proprio "comodo", lavorarci in locale: da quando il mio pc intel-based ha smesso di funzionare, mi è rimasto solo un mac mini (purtroppo powerpc). Forse più in la' proverò con mono, ma adesso non ho tempo. Tong

Stesso problema per Windows Live Writer, di cui ne ho sentito parlare bene (ma potrei provare le sue alternative: www.soldiweb.net/.../ ).
Cristiano
Cristiano
21 gen 2008 alle 15:46  09
notoriousxl ha scritto:
Stesso problema per Windows Live Writer, di cui ne ho sentito parlare bene
Attualmente, secondo il mio modesto parere, non esistono alternative valide a Windows Live Writer: una volta provato non se ne riesce più a fare a meno (se si vuole pubblicare in maniera professionale o evoluta). Solo l'anteprima dei post in base al template del proprio sito, come si dice in questi casi, "non ha prezzo".
Traffyk
Traffyk
21 gen 2008 alle 17:12  10
Blogdesk ;) Caricate il foglio di stile del vostro blog e vedrete Tong Sulle immagini lavora un po meglio rispetto a live writer sia a livello di effetti che di compressione, a livello di editing è meno elaborato rispetto a live writer che punta invece su molte funzioni al contrario Blogdesk è più sobrio ma se scrivi articoli con un po di grassetto, qualche lista e un paio di blockquote è perfetto senza contare che è leggerissimo.

PS: noto che ormai si è creata una vera e propria discussione, fortunatamente non siamo a livello di scontri apocalittici come quelli che si fanno tra win, linux e mac..

(che dite facciamo flame?? ehheeh Tong )
notoriousxl
notoriousxl
21 gen 2008 alle 19:04  11
@Cristiano: purtroppo, non potendo utilizzare Windows, sono costretto a cercare delle alternative. Frown E avendo un processore powerpc, non posso usare né virtual machine, né wine per far  girare software per Windows.  Frown Frown  Diciamo che è uno dei pochi software che rimpiango...

@Traffyk: se ti aspetti da me un flame su questi argomenti, hai scelto la persona sbagliata... Tong Fino ad un anno fa, quando avevo il portatile, usavo sia Windows,  che Mac OS X e Linux. Tong
Comunque sì, la discussione è interessante, tanto che se riuscissi a trovare qualcosa open source (anche qui, non per guerre di religione: su Linux PPC gira quasi esclusivamente software open source, driver della scheda video inclusi) e multipiattaforma, avrei l'argomento per un nuovo post. Tong

... di Flock che mi dite?
Cristiano
Cristiano
21 gen 2008 alle 23:04  12
La discussione è assolutamente pertinente all'argomento dell'articolo: si è parlato di validazione e si discute di strumenti che possano agevolare lo sviluppatore in questo gravoso compito: fino a quando ci saranno ulteriori spunti di riflessione può continuare a piacere vostro e di chi si vorrà unire ad essa Wink

@ Traffyk:
L'ultima versione di Windows Live Writer (che non è più in beta) è nettamente migliorata sotto gli aspetti da te citati: l'unico svantaggio è che è un pò lenta all'avvio. E' l'unico applicativo della suite Live che uso con piacere: sugli altri stendo un velo pietoso.

@ notoriousxl:
Usare Mac per molti versi è un vantaggio, per altri, purtroppo no: soprattutto per quanto riguarda la disponibilità di software particolari. Avere una macchina con PowerPC, limita ancora di più la possibilità di usare emulatori e/o macchine virtuali: è un vero peccato.
Sono spiacente ma Flock non lo conosco :-(

Aggiungi Commento

biucitecode
  • Commento
  • Anteprima
Loading


| |   |  

Codice QR

Codice QR - cristianofino.net

Ultimi Commenti