16 novembre 2009  0

Fino a 8 Gbyte di ram sul Mac Mini, anche sui modelli della generazione precedente

Tecnologia 

mac-mini-2 Quando ho acquistato il Mac Mini, la documentazione in dotazione e la letteratura disponibile in rete dichiaravano che il massimo quantitativo di memoria installabile poteva raggiungere solo 4 Gbyte, suddivisi in due moduli da 2 Gbyte ciascuno (tanti sono gli zoccoli SODIMM disponibili sulla scheda madre del PC).

In realtà l’hardware a disposizione può consentire un indirizzamento teorico di memoria fino ad 8 Gbyte. Tuttavia dalle prove di laboratorio effettuate si era rilevato che tale incremento di memoria, rendeva il sistema talmente lento da essere inutilizzabile; naturalmente Apple non certificava il supporto di tale quantitativo di RAM.

In realtà, con un semplice aggiornamento firmware, è possibile consentire al Mac Mini di supportare tranquillamente il tetto massimo indirizzabile dall’hardware utilizzato.

I nuovi modelli di Mac Mini commercializzati a partire dalla fine di ottobre 2009, comprendono già questo aggiornamento. I modelli precedenti possono essere aggiornati scaricando l’EFI Firmware Update 1.2, rilasciato il 31 agosto 2009, direttamente dal sito Apple.

Infatti, i nuovi modelli sfruttano la medesima piattaforma hardware di quelli commercializzati a marzo 2009, differenziandosi da questi ultimi unicamente per la maggiore velocità di clock del processore Core Duo, un doppio quantitativo di memoria di sistema e hard disk più capienti (scheda video e chipset sono rimasti invariati).

Questa notizia rende naturalmente il piccolo entry level del pianeta Mac decisamente più interessante rispetto al passato. La possibilità di poter installare fino a 8 Gbyte di memoria (interamente indirizzabili tramite la modalità a 64 bit di Snow Leopard), oltre a quella di poter ospitare processori Core Duo con frequenza di clock fino a 2,66 Ghz, rendono il Mini una macchina decisamente più interessante rispetto al passato, con campi di utilizzo che possono anche superare il semplice Media Server casalingo.

Al momento non ho ancora trovato in rete prove pratiche di installazione di tale quantitativo massimo di memoria. Sono già disponibili però kit di memorie certificati(due banchi da 4 Gbyte) a prezzi non proprio accessibilissimi (anzi direi decisamente improponibili), segno che la procedura di espansione non è solo teorica, ma anche pratica.

Per verificare se il proprio Mac Mini ha già il firmware aggiornato, è sufficiente installare l’update ufficiale già citato: se il pc ospita già l’ultima versione, l’applicazione lo segnalerà e non procederà all’aggiornamento.

Attenzione: questo aggiornamento può essere installato esclusivamente sui MacMini commercializzati a partire da marzo 2009.

In attesa che il costo della RAM, come ormai consolidata consuetudine, raggiunga cifre più abbordabili, concludo segnalando le risorse in rete che sono state di spunto per la stesura di questo articolo.

Esprimi il tuo giudizio

Aggiungi Commento

biucitecode
  • Commento
  • Anteprima
Loading


| |   |  

Codice QR

Codice QR - cristianofino.net

Ultimi Commenti