18 giugno 2008  2

Google modifica il formato degli annunci testuali Adsense

Tecnologia 

Google-adsense-logoDa alcuni giorni si sono evidenziate delle modifiche nella disposizione e distribuzione standard degli annunci testuali Adsense all'interno dei banner predefiniti. Al momento ho notato il cambiamento solo nei formati 480 x 60 (banner orizzontale) e 120 x 600 (skyscraper verticale),anche perchè sono gli unici che ospito con soluzione di continuità su queste pagine.

La scelta di questi due formati era stata motivata dal fatto che non sono particolarmente invasivi dal punto di vista delle dimensioni (e possono essere quindi collocati in maniera relativamente facile all'interno del layout) e, al tempo stesso, se usati in modalità testuale, consentono di visualizzare un discreto numero di annunci che, aumenta di conseguenza il ventaglio di scelte a disposizione dell'utente incrementando contemporaneamente la possibilità di click su di essi.

Infatti il formato orizzontale 480 x 60 consente di ospitare 2 annunci testuali affiancati, mentre il formato verticale 120 x 600 ne riesce ad ospitare 4, disposti in elenco. Tutto ciò fino a qualche giorno fa: infatti adesso, Google sembra avere deciso di utilizzare questi formati per visualizzare anche un solo annuncio, stampato naturalmente con caratteri più grandi e con una maggiore crenaturaW.

Personalmente non condivido la scelta che, per motivi meramente statistici, sicuramente può contribuire ad una diminuzione del Click-Trough rateW (meno annunci pubblicati, minori possibilità di scelta, minor numero di click).

Google Adsense stripe - Being Five - by George Sfarnas 
Image credits: © 2006 by George Sfarnas - www.beingfive.com

Dal punto di vista del layout, inoltre, l'uso di un unico annuncio all'interno di uno spazio pensato principalmente per ospitarne più di uno, potrebbe anche avere un effetto negativo sull'aspetto globale della pagina; infatti il formato skyscraper 120 x 600 risulta assolutamente sgradevole con un unico annuncio, per l'eccessiva presenza di spazio bianco e il conseguente spezzettamento del testo dovuto al minimo ingobro orizzontale a disposizione. Il banner 480 x 60, invece, risulta decisamente più leggibile (e forse quindi più incisivo) ospitando un unico messaggio di advertising.

Non ho esperienza di visualizzazione con formati diversi, ma dando uno sguardo in rete mi è sembrato di notare che anche gli altri formati (tipo il rettangolo grande 336 x 280, il rettangolo medio 300 x 250 o il quadrato 250 x 250) mostrino un numero differente di annunci rispetto a prima, formattati con dimensioni variabili del carattere di stampa utilizzato.

La motivazione di questa scelta da parte del team di Google Adsense (ma è solo un'ipotesi sia chiaro), potrebbe essere stata motivata dal fatto che il formato immagine risulta essere sempre meno utilizzato (soprattutto dai blogW ove abbondano i contenuti testuali) e probabilmente alcuni publisher, pagando per poter avere a disposizione tutto lo spazio offerto dal banner, non desiderano poter usufruire di questa opportunità solo utilizzando advertising grafico.

Poichè la modifica è attiva solo da pochi giorni è al momento difficile poter effettuare una previsione sulle conseguenze che potrebbe avere sul CTR, per cui è necessario aspettare almeno un paio di mesi prima di poter fare una valutazione effettiva sulla bontà delle future campagne effettuate sfruttando i nuovi formati testuali.

Esprimi il tuo giudizio

Commenti (2) -

Roberto
Roberto
19 giu 2008 alle 10:50  01
Si, ho notato anche io questa cosa.
In effetti l'estetica della pagina cambia.
Per quanto riguarda il CTR, invece, potrebbe essere compensato dal fatto che l'unico annuncio più grande attira maggiormente l'attenzione.
Ma tanto il CTR è sempre così basso che... ma quanti visitatori giornalieri bisogna avere per fare guadagni non dico decenti, ma almeno non ridicoli?
Oltretutto ora ci sono gli antivirus che disabilitano automaticamente i banner di adSense (io ho kaspersky). Penso che questa cosa sia immorale. Come fanno i siti gratuiti a mantenersi?
Ciao
Roberto
Cristiano
Cristiano
19 giu 2008 alle 11:00  02
Roberto ha scritto:
Ma tanto il CTR è sempre così basso che... ma quanti visitatori giornalieri bisogna avere per fare guadagni non dico decenti, ma almeno non ridicoli?
Se si riesce ad aumentare il CTR, naturalmente, potrebbero essere sufficienti anche poche centinaia di visite uniche al giorno: l'ideale sarebbe avere un CTR almeno del 4% compensato naturalmente da un buon eCPM (infatti è superfluo avere tanti click se poi il costo per click è irrisorio)
Per riuscire a recuperare un minimo di costi, oltre alle due variabili già descritte, è necessario, a mio avviso, avere almeno più di un migliaio di visite uniche al giorno.

Aggiungi Commento

biucitecode
  • Commento
  • Anteprima
Loading


| |   |  

Codice QR

Codice QR - cristianofino.net

Ultimi Commenti