8 luglio 2008  1

Gravatar, MonsterId, Wavatar e Identicon ora disponibili per tutti

gravatar logo In un precedente articolo avevo affrontato l'argomento relativo alla creazione automatica di un avatarW associabile univocamente ad un indirizzo di posta elettronica. Nel caso specifico avevo segnalato l'algoritmo di creazione di MonsterID, procedura che consente di creare un personaggio sempre differente a partire da una combinazione di sei parti anatomiche prelevate da altrettanti insiemi dedicati. MonsterID è anche stato supportato da Blogengine.NET, in congiunzione con Gravatar (Globally Recognized Avatar), per associare un immagine univoca a ciascun utente che desideri registrare un commento.

Con l'acquisizione di Gravatar da parte di Automattic, il servizio non solo è stato potenziato, ma anche arricchito con nuove funzionalità per andare incontro a quanti, utilizzandolo all'interno dei propri blog o forum, desideravano associare automaticamente un avatar anche a coloro che non risultavano registrati al medesimo, evitando quindi la classica visualizzazione del logo standard.

Adesso Gravatar, nel caso in cui venga fatta un'interrogazione al web service con un indirizzo di posta elettronica non riconosciuto tra gli utenti registrati, è in grado di generare ed assegnarvi automaticamente un immagine potendo scegliere tra tre tipologie diverse di avatar.

  1. Il già citato MonsterID: un simpatico mostriciattolo dai tratti essenziali
  2. Identicon (dallo stesso creatore di MonsterID): un logo basato sulla combinazione di differenti forme geometriche
  3. Wavatar: simile a MonsterID, è uno smile altenativo rappresentato con forme e colori sempre diversi.

monsterid identicon wavatar
I differenti avatar associati allo stesso indirizzo di posta elettronica

Come funziona

Rispetto alla procedura standard di creazione dell'URI relativo all'immagine da inserire nel proprio ambiente è cambiato ben poco.

Supponendo che (è stato preso come esempio proprio l'indirizzo usato nella knoweledge base di Gravatar):

iHaveAn@email.com

sia l'indirizzo e-mail di cui dover recuperare l'URI dell'avatar, la prima cosa da fare sarà quella  di calcolare l'hashW dello stesso con le opportune funzioni messe a disposizione dal linguaggio utilizzato per sviluppare il proprio sito, blog o forum. Nel caso specifico il codice di hash associato all'indirizzo indicato è:

3b3be63a4c2a439b013787725dfce802

L'indirizzo URI del Gravatar corrispondente si presenta quindi nella forma:

http://www.gravatar.com/avatar/3b3be63a4c2a439b013787725dfce802.jpg

Come si può notare la parte iniziale è sempre fissa (http://www.gravatar.com/avatar/) mentre quella successiva è legata all'hash associato all'indirizzo richiesto.

Nel caso non sia associato alcun account (e di conseguenza nessuna immagine) all'email indicata, è possibile indicare a Gravatar di generare un'immagine alternativa a seconda del valore passato tramite il parametro d.

Se si desidera un MonsterID:

http://www.gravatar.com/avatar/3b3be63a4c2a439b013787725dfce802.jpg?d=monsterid

Se si desidera un Identicon:

http://www.gravatar.com/avatar/3b3be63a4c2a439b013787725dfce802.jpg?d=identicon

Se si desidera un Wavatar:

http://www.gravatar.com/avatar/3b3be63a4c2a439b013787725dfce802.jpg?d=wavatar

Non assegnando alcun valore al parametro d, Gravatar assegnerà automaticamente il suo logo standard nel caso in cui l'email indicata non corrisponda ad un utente registrato.

Ho volutamente omesso la descrizione degli altri parametri che possono essere utilizzati perchè esulano dall'argomento trattato.

WordPress e PHP

Chi usa un CMSW basato su PHPW può facilmente inserire nel codice, l'immagine relativa ad un Gravatar associato ad un indirizzo email utilizzando la funzione md5() per calcolarne di volta in volta l'hash.

Suppondendo che l'indirizzo di posta elettronica sia registrato nella variabile $email, sarà sufficiente inserire la seguente riga di codice nel punto desiderato della pagina HTML in cui si vuole mostrare l'avatar.

Se si desidera come alternativa MonsterID:

<img src="http://www.gravatar.com/avatar/<?php  echo((string)md5($email)) ?>.jpg?d=monsterid" />

Se si desidera come alternativa Wavatar:

<img src="http://www.gravatar.com/avatar/<?php  echo((string)md5($email)) ?>.jpg?d=wavatar" />

Se si desidera come alternativa Identicon:

<img src="http://www.gravatar.com/avatar/<?php  echo((string)md5($email)) ?>.jpg?d=identicon" />

Per implementare la stessa funzionalità nel proprio tema WordPress è sufficiente sostituire negli esempi precedenti la variabile $email con l'oggetto $comment->comment_author_email, come nell'esempio seguente:

<img src="http://www.gravatar.com/avatar/<?php echo((string)md5($comment->comment_author_email))?>.jpg?d=wavatar" />

BlogEngine.NET e c#

Dalla release 1.4.06 (non ufficiale), viene eliminato da BlogEngine.NET, l'HTTP Handler per la creazione del MonsterID e l'operazione viene delegata interamente al supporto tramite Gravatar. Ora dal pannello di controllo è possibile scegliere la tipologia di avatar alternativo da far generare dal servizio offerto da Automattic.

Per chi volesse implementare il supporto a Gravatar nelle proprie applicazioni scritte in c#, Mads Kristensen ha scritto un breve tutorial a riguardo.

Personalmente, dopo diversi mesi di utilizzo di MonsterID ho deciso di cambiare in favore dei più simpatici Wavatar.

Esprimi il tuo giudizio

Commenti (1) -

Uccio
Uccio
17 apr 2009 alle 13:51  02
Ottimo, grazie mille! Smile

Pingbacks and trackbacks (2)+

Aggiungi Commento

biucitecode
  • Commento
  • Anteprima
Loading


| |   |  

Codice QR

Codice QR - cristianofino.net

Ultimi Commenti