22 ottobre 2008  2

HTC decide di non fornire più gli aggiornamenti gratuiti a Windows Mobile 6

Mobile / Sistemi Operativi 

Cattive notizie per i possessori dei dispositivi HTC S621, HTC S620, HTC P4350, HTC P3300, HTC Advantage: HTC ha deciso di interrompere la disponibilità degli aggiornamenti a Windows Mobile 6 per i già citati modelli. La notizia è stata data tramite un comunicato stampa pubblicato nella sezione dedicata al supporto clienti del portale istituzionale.

Il 30 ottobre 2008 alle ore 12.00 antimeridiane, è il termine ultimo fissato oltre il quale non sarà più possibile accedere ai collegamenti presenti sul sito di HTC. Chi non avesse ancora provveduto al'aggiornamento del suo apparato, dovrà quindi affrettarsi a farlo.

La decisione sembra estremamente drastica e, comunque, strettamente legata a logiche di marketing. Anche se i prodotti elencati sono fuori produzione, è anche vero che si trovano ancora  in vendita sia sui negozi on line che nelle grandi distribuzioni (a prezzi non sempre da saldo) e appare molto penalizzante nei confronti dell'acquirente finale, al quale dovrebbe essere data la scelta di poter acquistare un modello ancora attuale dal punto di vista tecnologico (anche se non più a listino del produttore) e di aggiornarne successivamente il sistema operativo a seconda della disponibilità.

E' anche vero che, a differenza di altri, HTC ha fornito quasi da subito gli update dei firmware in via del tutto gratuita (altri fornitori in passato, invece, lo hanno fatto esclusivamente dietro pagamento).

I ritardatari potranno sempre e comunque, fare affidamento alle soluzioni casalinghe disponibili un pò dappertutto in rete, frutto del lavoro di appassionati, come ad esempio sul sito XDA-Developers.

Voglio ricordare, come sempre, che il ricorso ad aggiornamenti non ufficiali del produttore, oltre che invalidare immediatamente la garanzia sul prodotto, potrebbe costituire un reato per violazione della licenza sul sistema operativo aggiornato e sulla proprietà intellettuale dello stesso.

Estrema prudenza, quindi, nelle delicate fasi di aggiornamento con release di  firmware non direttamente supportati dal fornitore del proprio dispositivo.

Esprimi il tuo giudizio

Commenti (2) -

Alan
Alan
25 ott 2008 alle 15:10  01
E' un peccato, potrebbero almeno rendere gli aggiornamenti a pagamento...
Cristiano
Cristiano
25 ott 2008 alle 19:54  02
@ Alan:
In effetti, in "estrema ratio", io avrei proposto proprio la tua soluzione.
Mi sembra una decisione molto draconiana: non danno una bella immagine di se ad i vecchi clienti :-(

Aggiungi Commento

biucitecode
  • Commento
  • Anteprima
Loading


| |   |  

Codice QR

Codice QR - cristianofino.net

Ultimi Commenti