6 agosto 2008  5

Le anomalie delle Awareness API di Feedburner

Il servizio offerto da Feedburner è veramente unico ed interessante. Per chi non lo sapesse, esso costituisce attualmente la più importante piattaforma di servizi legata alla distribuzione ed al "consumo" di feed. Al momento in cui scrivo sono più di un milione gli utenti acreditati presso il servizio, mentre ammonta a quasi due milioni il numero di feed generati o "burned", ovvero bruciati, come simpaticamente vengono così definiti sul portale dedicato.

Feedburner non offre solo la manipolazione e normalizzazione dei feed. Accanto alla molteplicità delle funzioni disponibili è presente anche una piattaforma di webservice, chiamata Feedburner Awareness API (o abbreviata AwAPI) che consente di interagire ed interrogare in maniera assolutamente puntuale i feed generati, estrapolando dati statistici relativi al numero di lettori (feed circularity), la popolarità dei contenuti pubblicati intesi come numero di letture di ciascuno di essi ed il numero di visite (click) che generano verso il sito che li ospita.

Inutile dire che l'uso di queste API è fondamentale per tutti gli sviluppatori che vogliano implementare delle procedure di interrogazione e manipolazione dei dati in oggetto. Ad esempio, il sottoscritto ha utilizzato proprio uno chiamata ad uno di questi webservice per poter sviluppare il plugin Feedburner Stats sia nella sua versione per WordPress, che in quella per BlogEngine.NET.

Sfortunatamente, come già segnalato in passato, molto spesso il sistema di aggiornamento (e conteggio) dei feedreader e dei dati ad esso associati (hits e reach) subisce un inprovviso e inspiegato azzeramento. In questi ultimi giorni, ad esempio ho rilevato un periodo di "black out" delle informazioni del giorno che ha raggiunto anche le 4 ore (se non di più). La fascia oraria incriminata è relativa proprio al momento di aggiornamento dei dati (che ricordo, se non specificato, sono relativi sempre al giorno precedente) ed è compresa in maniera variabile tra le 11.00 e le 16.00 (ora italiana).

L'anomalia è rilevabile solo in due modi:

  • Interrogando (utilizzando l'opportuna sintassi) le AwAPI.
  • Effettuando il login sul proprio account Feedburner e controllando la situazione dei feed registrati.

E' importante sottolineare che il fenomeno non è percepibile se si utilizza sul proprio sito il FeedCount Chicklet, ovvero la piccola immagine contenente il contatore relativo ai Feedreader, generata dinamicamente da uno script messo a disposizione da Feedburner; in passato il contatore aveva manifestato il problema, ma poi l'anomalia è stata evidentemente e prontamente corretta.

A questo punto la patata bollente riguarda esclusivamente gli sviluppatori e tutti coloro che intendono accedere ai dati già descritti tramite le AwApi. L'unica soluzione è evidentemente fare un controllo incrociato sui numeri prelevati tramite la chiamata al webservice: se sia la circulation, che gli hits e le reach sono pari a zero (tutti e tre nulli contemporaneamente) allora è necessario prendere atto dell'anomalia e fare riferimento ai dati prelevati correttamente dall'ultima interrogazione effettuata. Il tutto va ovviamente ripetuto ad intervalli regolari, fino all'ottenimento di risultati numericamente coerenti.

Per completezza è necessario osservare che il dato relativo alle reach viene sempre aggiornato con un discreto ritardo rispetto ai primi due, quindi non ci si deve meravigliare se è spesso pari a zero e, dopo qualche ora, valorizzato invece con un numero positivo. Inoltre le reach sono disponibili solo ed unicamente se sul proprio account sono stati attivati anche i servizi PRO (che da più di un anno sono completamente gratuiti).

In conclusione, gli sviluppatori spesso, non solo devono combattere con le problematiche dovute al mero sviluppo implementativo, ma anche con i dati messi a disposizione, dovendo fare spesso delle opportune "forzature" per correggere errori a loro non imputabili. Sarebbe il caso, comunque, che il team di sviluppo di Feedburner, data l'evata distribuzione e popolarità del servizio, prestasse più attenzione a questa tipologia di anomalie, a mio avviso tutt'altro che trascurabili.

Concludo, ricordando che, il mio plugin Feedburner Stats è stato già da tempo aggiornato per superare il difetto segnalato.

Esprimi il tuo giudizio

Commenti (5) -

Sara
Sara
07 ago 2008 alle 11:06  01
Ah le API di feedburner, ricordo delle lezioni interessantissime...

Ma perchè non fai dei videopost in cui spieghi queste cose a noi profani volenterosi?

Io l'ho buttata lì... ;)
Paolo Bee
Paolo Bee
07 ago 2008 alle 11:27  02
Collegandomi al mio account avevo notato anche io l'inspiegabile azzeramento nelle ore "critiche", infatti ero solito controllare sempre dopo le 11 del mattino le statistiche riguardanti i feed ..

Proprio alcuni giorni fa, stavo studiando il listato de tuo plugin e mi chiedevo dove avessi preso le API per il suo sviluppo..ecco, questo post mi ha chiarito molte cose!! Smile

Sei sempre pieno di risorse Cristiano, a presto! Smile
Cristiano
Cristiano
07 ago 2008 alle 16:15  03
Sara ha scritto:
Ma perchè non fai dei videopost in cui spieghi queste cose a noi profani volenterosi?
Mi piacerebbe molto, solo che, purtroppo, è necessario avere a disposizione tempo e risorse per poter realizzare un prodotto che possa essere utile ed al tempo stesso interessante.
Comunque metto in cantiere l'attività per questo autunno: se poi qualche volenteroso vuole collaborare a riguardo con il sottoscritto ... :-P

@ Paolo Bee:
La documentazione è molto dettagliata; purtroppo non ci sono esempi applicativi in qualche linguaggio di programmazione specifico.
Solo teoria Wink
camu
camu
26 ago 2008 alle 19:06  04
Anche io ho notato questa cosa dell'azzeramento negli ultimi giorni... non dipenderà mica dall'inserimento delle pubblicità di AdSense al loro interno?
Cristiano
Cristiano
26 ago 2008 alle 22:46  05
@ camu:
Mi sento di escludere una simile ipotesi, soprattutto perchè l'inserimento dell'advertising è a discrezione del utenza (non viene attivato di default).
Sarei più propenso a problemi dovuti ad un aggiornamento delle server farm: ovviamente è solo un'illazione Wink.

Aggiungi Commento

biucitecode
  • Commento
  • Anteprima
Loading


| |   |  

Codice QR

Codice QR - cristianofino.net

Ultimi Commenti