6 settembre 2011  2

Nuovo hard disk esterno Traveller di Verbatim: dimensioni ridotte, alta velocità, resistenza agli urti e convenienza

Tecnologia 

Traveller

Il nuovo hard disk portatile Store ‘n’ Go di Verbatim ha una capacità di 750 GB in soli 2,5” ed è disponibile in nero o argento. E’ stato progettato in modo tale da resistere a shock quali urti o cadute ed è ricoperto ai lati da uno spesso strato di gomma che garantisce una maggiore protezione del dispositivo.

Grazie alla sua interfaccia USB 3.0 SuperSpeed l’hard disk di Verbatim offre una velocità molto elevata di trasferimento quando collegato a sistemi con porta USB 3.0. Tutte questa caratteristiche rendono Traveller di Verbatim la soluzione di archiviazione ideale per chi è sempre in movimento sia per uso privato, sia per uso professionale. Il prodotto è già disponibile nei migliori negozi al prezzo di 89,00 euro (IVA e SIAE incluse).

Principali caratteristiche:

  • Bordi spessi in gomma per rendere l’hard disk resistente agli urti durante il trasporto
  • Trasferimento SuperSpeed tramite USB 3.0 che offre una velocità fino a 4,8 Gigabit al secondo
  • USB plug ‘n’ play (non necessita di ulteriorie alimentazione)
  • 100% compatibile con USB 2.0
  • Software Nero BakeItUp e Burn Essentials
  • Guida Introduttiva in 27 lingue

L’hard disk è plug ‘n’ play e non necessita di alcun alimentatore esterno, inoltre è compatibile al 100% con i sistemi USB 2.0. Al fine di assicurare una maggiore sicurezza, i software Nero BackItUp e Burn Essentials consentono il back up automatico o manuale di dati e cartelle. Il software include anche Nero Express che permette di masterizzare su CD o DVD e Nero RescueAgent che aiuta a recuperare file in caso venissero danneggiati.

Traveller: portabilitàTraveller: resistenza

L’hard disk possiede anche il software Green Button per ridurre il consumo di energia ed estendere la durata del supporto ponendolo in modalità “sleep” dopo un periodo di tempo programmato o manualmente cliccando Green Button sul desktop.

Le mie considerazioni

Il prezzo, rapportato alla capacità ed alla tipologia del disco (2,5”), sembra molto interessante. Se a questo si aggiunge anche il supporto al nuovo standard di trasferimento USB 3.0, il prodotto diventa ancora più accattivante.

Avendo già avuto modo di provare hard disk esterni Verbatim in passato, l’unica grande incognita è rappresentata dal proprio dal disco interno utilizzato. Sfortunatamente, spesso, Verbatim si è affidata a supporti non leader di categoria con risultati deludenti sul lungo periodo.

Nello specifico non è possibile esprimere un giudizio di parte (non avendo potuto provare fisicamente il nuovo Traveller). Ciò non toglie che le caratteristiche sulla carta siano assolutamente di pregio, in attesa di una prova più approfondita.

Esprimi il tuo giudizio

Commenti (2) -

YouON
YouON
07 set 2011 alle 12:13  01
Ma questa interfaccia USB 3.0 è già presente nei pc/mac oppure no, non l'ho ancora capito. Ad esempio io ho un MacBook PRO 17" di un paio di anni ho guardato sotto il pannello hardware ma non mi dice ne 2.0 ne 3.0 bho, cmq l'hard disk sembra piccolino e comodo, ci sta nella tasca della borsa Smile
Cristiano
Cristiano
07 set 2011 alle 18:21  02
@ YouON:
Apple, almeno per il momento, non ha ancora deciso di supportare l'interfaccia USB 3.0, nemmeno sui nuovi modelli sia di iMac che di MacBook, preferendo ad essa l'interfaccia proprietaria Thunderbolt.
I vecchi modelli supportano solo USB 2.0.

Aggiungi Commento

biucitecode
  • Commento
  • Anteprima
Loading


| |   |  

Codice QR

Codice QR - cristianofino.net

Ultimi Commenti