12 ottobre 2009  0

Pillole di Windows 7: tutte le versioni disponibili dal 18 ottobre

Sistemi Operativi 

windows_7_logoCome è consuetudine di questa rubrica avviata qualche settimana fa e completamente dedicata all’imminente Window 7, ecco una breve panoramica su tutte le versioni del nuovo sistema operativo di casa Microsoft che saranno disponibili a partire dal 18 ottobre 2009.

E’ importante sottolineare che, per gli utenti finali, le edizioni veramente interessanti saranno esclusivamente la Home Premium e la Professional.

Windows 7 Starter

E’ l’edizione base, disponibile solo a 32 bit e dedicata esclusivamente al mercato OEM e, più precisamente alla preinstallazione sui netbookW con le seguenti caratteristiche hardware: display di diagonale massima da 10,2”, disco rigido di capacità massima pari a 250 Gbyte e memoria di sistema non superiore a 1 Gbyte.

Non contiene nè l’interfaccia Aero e nè Windows Media Center. Inoltre non ha il supporto ai codec Mpeg2W, H.264W e AacW. Ciò significa che, a meno di installazione di software di terze parti, sarà impossibile la visione di filmati in HD.

Contrariamente alle informazioni circolate negli ultimi mesi, però, non avrà limiti al numero di applicazioni eseguibili contemporaneamente.

Windows 7 Home Basic

E’ una versione destinata ai mercati emergenti (come la vecchia Windows Vista Starter). Non verrà mai commercializzata in Italia.

Windows 7 Home Premium

Sarà l’edizione disponibile su praticamente tutti i personal computer in vendita a partire dal 18 ottobre (salvo richieste differenti da parte degli acquirenti), ergo costituirà la versione di partenza per la maggior parte degli utenti.

Conterrà ovviamente Aero, Windows Media Center ed il supporto nativo ai già citati protocolli di compressione video ed audio, oltre che, naturalmente, tutte le novità finora ampiamente descritte su media digitali e non.

La versione a 64 bit potrà indirizzare fino a 16 Gbyte di memoria di sistema.

Windows 7 Professional

Ritorno al passato: la versione di Windows destinata al mercato business recupera la denominazione Professional, persa con il passaggio a Vista (era stata ribattezzata appunto Business).

Rispetto all’edizione casalinga, si guadagna la possibilità dell’inserimento in un dominio Active Directory, si ha il supporto alla cifratura dei file e la funzionalità di off-line folder.

Novità sul fronte dei backup che sarà possibile anche su dispositivi di rete, a differenza della Home Premium che lo permette solo su dischi ottici ed unità locali (anche removibili, come pen drive o dischi esterni). Supporto agli strumenti avanzati di presentazione, come il collegamento ai videoproiettori in rete.

La funzionalità più interessante sarà comunque il cosiddetto XP Mode, ovverosia la presenza di una vera e propria macchina virtuale Windows XP (completa di relativa licenza) per far eseguire gli applicativi non perfettamente compatibili o presunti tali (a tale funzionalità dedicherò un articoletto a parte).

Windows 7 Ultimate

Questa release corrisponde alla gemella Windows 7 Enterprise (il cui nome indica la disponibilità per l’acquisto esclusivamente in licenza multipla da parte delle aziende).

Rispetto alla Professional si avrà in più il supporto all’avvio del PC tramite disco virtuale in formato Virtual Hard Drive (Vhd). Sarà inoltre disponibile un’applicazione per criptare le informazioni contenute nei dispositivi portatili (pen drive, hard disk esterni, ecc.) chiamata BitLocker to Go. Infine sarà possibile utilizzare più language pack per localizzare il sistema operativo nella lingua voluta e passare, a seconda delle necessità, da un lingua ad un altra con un click.

La versione RC che è stata disponibile fino a qualche mese fa per il donwload dal sito Microsoft, corrispondeva proprio a questa edizione.

Probabilmente, a parte forse un ristretto bacino di utenza aziendale che provvederà ad acquisti di licenze multiple, nessun utente casalingo sentirà mai il bisogno di acquistare Window 7 Ultimate(nè ,naturalmente avrà alcun interesse a farlo).

Esprimi il tuo giudizio

Aggiungi Commento

biucitecode
  • Commento
  • Anteprima
Loading


| |   |  

Codice QR

Codice QR - cristianofino.net

Ultimi Commenti