18 marzo 2009  9

Presentato il nuovo OS 3.0 per iPhone: dopo “solo” un anno molte richieste sono state finalmente soddisfatte

Mobile 

Logo firmware iphone 3.0 Il 17 marzo 2009, Apple ha presentato la nuova piattaforma iPhone 3.0 per l’omonimo smartphone ed ha inoltre annunciato la disponibilità immediata del nuovo firmware in versione beta per tutti gli sviluppatori registrati.

Il nuovo SDKW associato dispone di circa 1000 nuove API che consentiranno differenti applicazioni, quali attività di connessione paritetica via protocollo BluetoothW (finalmente), la comunicazione diretta anche con le periferiche accessorie, l’uso del servizio Apple Push Notification per l’invio di messaggi agli utenti tramite le proprie applicazioni, e molto altro ancora, come l’accesso alle librerie iPod o al framework Map Kit per interagire direttamente con il servizio Google Maps.

L’OS 3.0 aggiungerà circa 100 nuove funzionalità al dispositivo, tra cui anche quelle che erano risultate più macroscopicamente mancanti dal primo rilascio della versione 3G, e che avevano infastidito non poco sia i potenziali che gli effettivi acquirenti.

Tra queste:

  • La possibilità di effettuare il “taglia, copia e incolla” tra le varie applicazioni
  • L’invio di messaggi multimediali MMS (solo per la versione 3G naturalmente)
  • Il Bluetooth in versione stereo
  • La possibilità di comporre email (e note) anche in modalità “orizzontale” (landscape)
  • Il login automatico agli hot-spot Wi-FiW
  • Potenziamento del browser Safari
  • Una funzione di ricerca potenziata

In più saranno presenti delle applicazioni aggiuntive quali una di Voice Memo e un potenziamento di quella di gestione Borsa.

Non è chiaro se il Bluetooth sarà sbloccato di default oppure no ma, data la presenza delle API di gestione paritetica dello stesso, è plausibile pensare positivamente in merito.

Naturalmente è necessario fare alcune riflessioni in merito: anzitutto è necessario sottolineare che l’aggiornamento sarà disponibile solo da questa estate per gli utenti finali e che, mentre sarà gratuito per tutti i possessori di iPhone sia 2G che 3G, altrettanto non sarà per quelli dell’iPod Touch che dovranno pagare una cifra (simbolica) pari a 9,95 $ (una piccola e ingiustificata discriminazione a mio avviso).

Con questo aggiornamento l’iPhone diventa un dispositivo completo ? Secondo me no, diciamo che comincia ad avvicinarsi, dal punto di vista tecnologico, a quelli che sono da diversi anni a questa parte gli “standard de facto” tra gli smartphone multicentrici.

Non dimentichiamo, ad esempio, che non è sufficiente un aggiornamento del firmware a “risolvere” carenze tecnologiche quali l’assenza della videocamera frontale (che impedisce le videochiamate) o la necessità di un intervento di laboratorio per la sostituzione della batteria. Mentre la prima può essere imputata ad una precisa scelta progettuale (molti dispositivi 3G ne sono sprovvisti) e quindi potrebbe anche essere giustificata (ma data la vocazione prettamente multimediale del terminale mi sembra una decisa forzatura) la seconda è evidentemente una becera scelta di marketing.

E’ inoltre abbastanza irritante notare come sia stato necessario circa un anno per il rilascio di funzionalità che potevano tranquillamente essere “diluite” in più versioni di firmware nel corso dei mesi passati, soprattutto per venire incontro alle necessità del mercato europeo da sempre ben più esigente di quello americano sotto il profilo delle telecomunicazioni di terza generazione.

Ma, come è noto, per l’azienda di Cupertino, l’Europa è un mercato interessante solo per la sua applicazione del tutto personale del rapporto di cambio “uno ad uno” del dollaro con l’euro.

Inoltre è abbastanza sgradevole notare come sia Microsoft che Apple giochino a rincorrersi nelle scelte di marketing. Microsoft pianifica la realizzazione di un suo App Store al pari di Apple, mentre quest’ultima fornisce un applicativo di Voice Memo per il suo iPhone, proprio dopo l’annuncio il mese precedente della nuova tecnologia Microsoft Recite per i suoi dispositivi mobili da parte della casa di Redmond. L’originalità ormai è una chimera.

Secondo me è ormai vicinissimo se non necessario, il rilascio di un nuovo modello di smartphone da parte di Apple per andare a colmare un gap che la concorrenza ha ormai raggiunto e superato da tempo. Con la crisi mondiale in atto diventa meno giustificabile il prezzo di questo terminale in nome di scelte di tendenza o di design innovativo.

Più sostanza, meno marketing e, soprattutto, meno margini di guadagno, anche perché ormai il “tempo delle vacche grasse” è decisamente un ricordo.

Esprimi il tuo giudizio

Commenti (9) -

wolly
wolly
18 mar 2009 alle 21:31  01
Ovviamente tu non hai l'iPhone Smile
I tuoi problemi gravissimi quali batteria e videocamera sono tipici di chi non ce l'ha Smile
ciao
Cristiano
Cristiano
18 mar 2009 alle 22:14  02
@ wolly:
Non ho l'iPhone ma ho avuto modo di provare a lungo entrambe le versioni, sia 2G che 3G (come molti altri prodotti che spesso recensisco).
Il problema della videocamera frontale è importante solo se si fanno molte videochiamate; quindi dipende dal contesto e dalle necessità del singolo.
Se tu ritieni poco importante non poter sostituire autonomamente la batteria di un oggetto che costa tra i 500 ed i 600 € allora vuol dire che forse non hai dato il giusto valore ai soldi che hai speso :-P

wolly
wolly
19 mar 2009 alle 00:11  03
su tutti i telefoni che ho avuto potevo cambiare la batteria e non l'ho mai fatto.
E' un non problema, serve solo per cercare di trovare difetti a tutti i costi.
Conosco perfettamente il valore dei soli, visto che me li guadagno, e li so spendere molto bene.
ciao
Sanghino
Sanghino
19 mar 2009 alle 10:15  04
Amen, Cristiano.
A mio avviso certe mancanze erano e rimangono intollerabili su apparecchi dal costo così importante.

@wolly: Mettiamo anche il caso che la batteria sia un "non problema", non credo però che ciò possa essere configurato in una ricerca spasmodica di difetti, semplicemente l'apparecchio di Apple non è perfetto, come tanti altri, e in questo caso più che per i difetti l'attenzione è catturata per le mancanze ...
Apple ha fatto, come sempre, un egregio lavoro di marketing creando un oggetto "very cool", ciò non toglie che siamo distanti dall'apparecchio perfetto: in ambito business, per esempio, non è proponibile ...

Un saluto
wolly
wolly
19 mar 2009 alle 18:42  05
in ambito business, per esempio, non è proponibile ...

Grazie mille dell'informazione io, stupidamente, lo uso per lavorare adesso avviso tutti e lo buttiamo via perchè nella nostra ignoranza non sapevamo che non si poteva usare in ambito business. Wink
Sanghino
Sanghino
20 mar 2009 alle 00:01  06
wolly ha scritto:
lo buttiamo via perchè nella nostra ignoranza non sapevamo che non si poteva usare in ambito business.

Non sarebbe una cattiva idea, magari ti accorgi che c'è di meglio ...;)

Comunque magari puoi venire a spiegarlo ai tecnici di .... ora che mi ci fai pensare forse la più grande multinazionale del mondo .... non faccio nomi, è americana ... non opera direttamente in ambito IT (anche se possiede diverse società sparse nel mondo in questo ambito utilizzate per lo più internamente) ... che siano anche loro vissuti nell'ignoranza fino ad oggi ?!?! Io penso di no ... avranno avuto i loro buoni motivi per scegliere altri prodotti. Ciò non toglie che per il tuo di business ti possa anche essere sufficiente iPhone e se così, e non ho motivo di dubitarne, hai fatto bene a sceglierlo .... però basta vittimismo, ad un certo punto ho anche pensato che effettivamente queste critiche avessero proprio colto nel segno Smile
wolly
wolly
20 mar 2009 alle 00:27  07
Ok ho capito, lavoro con le multinazionali e anche i miei prodotti per loro sono i migliori adesso è tutto chiaro.
Poi un giorno ti spiego come funziona agli alti livelli.
ciao
wolly
wolly
20 mar 2009 alle 00:33  08
Ho visto il tuo blog e letto il tuo about e mi sorge una domanda, tu che ruolo svolgi in questa multinazionale americana? (la numero 1 è la wal mart e la N2 e la exxon mobil) hai un ruolo nei processi decisionali? ne hai mai avuti?
ciao
giovanni
giovanni
02 apr 2009 alle 17:01  10
Salve a tutti... personalmente reputo che il "melafonino" abbia alcune magagnette però mi viene spontaneo spezzare alcune lance a suo favore...brevemente: sono stato possessore per circa un anno del htc tyrtnII reputandolo un ottimo alleato d'ufficio, nell'estate 2008 ho tradito quest'ultimo per l'iphone 3g inizialmente avrei voluto battere la testa nel muro per la scelta fatta visto che il nuovo telefono è  privo di molte funzioni nell'ambito organizzativo dell'agenda (vedi taglia copia incolla, ricerca tra i documenti etc....) leggendo l'articolo sulla presentazione dell'aggiornamento al sistema operativo mi sono sentito riavere. A riguardo della videocamera frontale a mia avviso non la reputo un oggetto irrinunciabile, sul fatto della batteria potrei essere d'accordo anche se vi garantisco che l'assistenza apple è unica (ho avuto un problema mi hanno ritirato il telefono ed in 48h me lo hanno reso...non male direi). In sintesi dovessi consigliare l'acquisto lo farei spassionatamente anche in funzione del nuovo aggiornamento. P.S. Ultimamente mi è stato fornito dall'operatore telefonico del quale sono cliente un htc diamond........Carino ma.......

Pingbacks and trackbacks (1)+

Aggiungi Commento

biucitecode
  • Commento
  • Anteprima
Loading


| |   |  

Codice QR

Codice QR - cristianofino.net

Ultimi Commenti