8 luglio 2012  0

Prova Sitecom Portable TV Media Player 500GB MD-271: film, musica e foto sempre a portata di mano

Sitecom Portable TV Media Player 500GB MD-271

Grazie alla ormai consueta cortesia e gentilezza di Barbara de Angelis, Marketing e PR Coordinator di Sitecom Italia, ho avuto la possibilità di provare per alcune settimane uno degli ultimi lettori multimediali portatili della casa olandese, ovvero il Portable TV Media Player MD-271.

Numerosi sono i formati multimediali e di archiviazione supportati: MP3 per la musica, JPG per le foto, MPG per i filmati, ma anche formati video quali MKV, Xvid, DivX e AVI, formati audio quali AC3, FLAC e WMA e formati di immagine come GIF, TIFF e PNG, oltre ai menu dei DVD e la struttura Blu-ray nei file ISO, anche con audio in Dolby Digital e DTS.

Il disco rigido da 500 GB, con funzione funzione Enhanced Availability per un uso continuo, può contenere fino a 125 ore di video in alta definizione, 500 ore di video standard, 178 film, 125.000 brani musicali da 4 minuti.

Il Sitecom Portable TV Media Player MD-271

La prima cosa che colpisce del TV Media Player MD-271 sono le dimensioni estremamente compatte, solo di poco superiori a quelle di un disco rigido da 2,5”, caratteristica che ne denota immediatamente la sua vocazioni principale improntata all’uso in mobilità.

A differenza di analoghi prodotti della linea Smart Living (già in passato passata sotto la lente di ingrandimento del sottoscritto), il “look and feel” del prodotto abbandona le combinazioni cromatiche bianche ed argento, per vestirsi di una livrea nera lucida, in perfetta sintonia con le ultime tendenze di design nell’ambito dei prodotti dedicati all’intrattenimento domestico.

Sitecom Portable TV Media Player 500GB MD-271: confezioneSitecom Portable TV Media Player 500GB MD-271: dettaglio confezione

Come già precedentemente accennato, MD-271 è un media player orientato all’uso in mobilità e, proprio per questo motivo, è corredato da una ricchissima dotazione di accessori, tra i quali una custodia morbida in neoprene suddivisa in due sezioni atte ad ospitare rispettivamente l’unità centrale e tutti i cablaggi necessari al suo corretto funzionamento.

Presenti inoltre un cavo HDMI, un cavo audio/video composito stereo jack/RCA per la connessione a televisori che non sono dotati di ingressi digitali, un cavo USB/mini-USB per la connessione al PC (necessaria per il trasferimento dei file multimediali), un alimentatore compatto da muro con spina intercambiabile (sono fornite in dotazione in due formati differenti) e, infine, il telecomando (completo di batterie in formato AAA).

Sitecom Portable TV Media Player 500GB MD-271: custodia in neopreneSitecom Portable TV Media Player 500GB MD-271: accessori

Completa il tutto la solita documentazione di start-up, corredata anche del CD di installazione contenente la manualistica in formato elettronico.

E’ necessario sottolineare che non è possibile “stipare” tutti gli accessori all’interno della custodia, per cui sarà necessario effettuare una selezione tra quelli strettamente necessari ogni qual volta si dovrà portare in viaggio lo MD-271. Ad ogni modo, sono riuscito ad ospitare agevolmente il riproduttore, il cavetto HDMI, l’alimentatore da rete (smontandone la spina) ed il telecomando, insomma lo stretto indispensabile per poter fruire “quasi ovunque” dei propri contenuti multimediali.

Le interfacce sono ridotte all’essenziale e sono ospitate sui lati più corti del dispositivo. Sul lato sinistro troviamo il connettore per l’alimentazione, la porta HDMI ed il jack per la connessione audio/video composito. Sul lato destro è presente solo la porta mini-usb per la connessione al PC tramite cavetto dedicato. A fianco a quest’ultima, però, troviamo le spie (led) di alimentazione e di attività dell’hard disk integrato, oltre al sensore ad infrarossi per la ricezione dei segnali via telecomando.

Sitecom Portable TV Media Player 500GB MD-271: porte di connessioneSitecom Portable TV Media Player 500GB MD-271: spie e sensori

La posizione del sensore, a mio avviso non è delle più felici, perché costringe ad un orientamento un po’ obliquo del media player per permettere una ricezione ottimale degli impulsi impartiti via telecomando.

L’accesso all’hard disk integrato è veramente semplice; è sufficiente spostare con un unghia una linguetta posta al di sotto del dispositivo, per rimuovere completamente la parete inferiore ed avere quindi il completo accesso all’unità in dotazione. Sitecom ha optato per un “tranquillo” Hitachi C5K500 da 500 GB a 5400 giri/minuto. Nel caso si desideri un’unità più performante o capiente, la semplicità di accesso e sostituzione della stessa, consente anche al più inesperto di agire in completa autonomia.

Sitecom Portable TV Media Player 500GB MD-271: sportello di accesso hard diskSitecom Portable TV Media Player 500GB MD-271: hard disk Hitachi

Test e prestazioni

Come già detto, il trasferimento dei contenuti multimediali può avvenire esclusivamente via personal computer (sia esso un Mac o un PC Windows). Quando si collega lo MD-271 ad un computer, non è necessario collegarlo all’alimentatore in dotazione, dato che il cavetto di connessione presenta due connettori USB che vanno inseriti in altrettante porte sul PC. In questo modo viene garantita l’alimentazione ottimale al dispositivo. Una volta collegato, il media player viene riconosciuto dal sistema come una memoria di massa esterna.

File video, musica e foto possono essere trasferiti anche tramite semplice “drag & drop”, senza la necessità di dover creare cartelle dedicate alla singola tipologia di contenuto. Sarà il media player stesso ad effettuare una scansione automatica e ad organizzare opportunamente i file a seconda della tipologia riconosciuta, presentandoli e classificandoli correttamente una volta collegato al televisore.

Naturalmente, se si prevede di copiare una grande mole di file sul dispositivo, è auspicabile una loro organizzazione in cartelle, per evitare di dover poi “cercare con il lanternino” i file da rimuovere e sostituire ogni qual volta si debba effettuare un aggiornamento od aggiunta.

MD-271 riconosce automaticamente i seguenti formati di file:

  • Audio: MP3 (CBR, VBR 32~320kbps), MP2, WAV/PCM/LPCM, AAC (Mpeg 4), AC3 (Dolby), FLAC, WMA, WMA Pro
  • Video: Mpeg 1, Mpeg 2, Mpeg 4 (ASP), Mpeg 4 (AVC HD/H.264), WMV9, VC-1, MKV, Xvid, Divx, Avi, VOB/ISO/IFO, DVR-MS, ASF, MOV, DAT (VCD/SVCD)
  • Immagini: GIF, BMP, JPEG, TIF/TIFF, PNG

Le immagini ISO dei DVD vengono riconosciute automaticamente sia nel formato “immagine” (a file unico) che nel formato “ripped”, ovvero in cartelle e file. Sono completamente supportati i menu e le sezioni interattive.

Per quanto riguarda i file Divx e Xvid sono supportati i sottotitoli su file esterni, come anche non ci sono problemi con gli MKV multi-traccia (audio) e con più sottotitoli.

Una volta trasferiti i propri file sul dispositivo, è possibile collegarlo al televisore per poter visualizzare video e foto o ascoltare musica. La risoluzione massima supportata è naturalmente il FullHD (ovvero 1920x1080 pixel) che è, naturalmente, raggiungibile solo tramite connessione HDMI. Se, al contrario, il televisore non è proprio recentissimo e permette solo connessione tramite video composito, ci si dovrà accontentare della massima risoluzione di 728x576 (PAL). Il media player, naturalmente, effettuerà automaticamente la ri-campionatura dei video in formato HD o FullHD, nel caso in cui sia necessario riprodurli su display che non supportino tali risoluzioni.

Alla prima accensione, MD-271 avvia una procedura di installazione guidata che consente di impostare la lingua dei menù, la massima risoluzione video, la configurazione audio ed altre piccoli dettagli per la personalizzazione del dispositivo.

La schermata principale è abbastanza spartana e presenta, nella parte bassa,  tre sezioni dedicate rispettivamente a Film, Musica e Foto. Ciascuna di queste sezioni presenta delle voci che consentono l’accesso diretto ai file appartenenti a ciascuna di esse, secondo ordinamenti differenti quali ad esempio il canonico alfabetico o il genere per i film, o anche l’autore per i file musicali o ancora la data per le foto. Non manca inoltre una voce relativa ai preferiti; infatti è possibile attribuire una preferenza a ciascun file per creare un ulteriore raggruppamento. Il font utilizzato per mostrare le voci di menù, purtroppo, ha un corpo (leggi dimensione) forse un po’ troppo ridotto.

DSCN1047

Ogni voce di menù apre una nuova schermata che visualizza l’elenco dei file appartenenti alla categoria selezionata. La visualizzazione è disponibile in tre differenti modalità: miniature, elenco e anteprima.

  • La modalità miniature, mostra i file in un formato a griglia: se è possibile estrapolare un’anteprima grafica del file, questa viene visualizzata, ma accade per le foto e per le copertine delle canzoni, queste ultime solo se sono incorporate nei file MP3, mentre per i filmati (indipendentemente dal formato) viene mostrata sempre la medesima icona.
  • La modalità elenco si limita a mostrare l’elenco dei file nel classico formato a lista.
  • La modalità anteprima è analoga alla modalità elenco, solo che mostra in un riquadro alla destra dello stesso, appunto l’anteprima del file selezionato. Se è un video ne vengono mostrate le prime scene, se è una foto la medesima, se è un file musicale, la copertina del disco (sempre che sia contenuta nel file).

Ho provato MD-271 in collegamento con un Toshiba Regza LV685D 40” FullHD, impostandolo alla massima risoluzione disponibile (1920x1080) ed alla massima qualità audio in downmix sui due canali stereofonici. Sfortunatamente il media player di Sitecom non ha un’uscita audio dedicata di tipo ottico o coassiale, per cui non ho potuto testare la resa della separazione sonora degli MKV e dei DVD codificati in audio multicanale 5.1.

La qualità in riproduzione sia video che audio è sempre stata eccellente. Ho riprodotto per diverse ore sia ISO di DVD che file MKV o Divx anche in FullHD, senza alcun tipo di problema, anche se in una prima fase di test avevo riscontrato delle distorsioni audio dopo circa un paio d’ore di funzionamento. La criticità rilevata è stata però brillantemente superata effettuando l’aggiornamento del firmware del dispositivo all’ultima versione disponibile. Una volta effettuata questa operazione il problema non si è più ripresentato.

Un’altra anomalia che avevo riscontrato riguardava l’utilizzo dei comandi di scorrimento veloce durante la riproduzione di un filmato. Una volta cambiata la velocità di riproduzione (in avanti o all’indietro) non risultava più possibile ripristinare la velocità standard e si perdeva completamente la riproduzione audio. Anche in questo caso l’aggiornamento firmware ha eliminato completamente il difetto.

Se acquisterete il Portable TV Media Player MD-271, pertanto, assicuratevi di avere il firmware aggiornato alla release più recente. Se così non fosse, l’upgrade è un’operazione estremamente banale; infatti è sufficiente scaricare l’ultima versione dal sito del produttore olandese, copiarla sul dispositivo mediante la connessione al pc via cavo e, una volta collegato il media player al televisore, andare sulla voce del menù Impostazioni dedicata all’aggiornamento firmware. Il dispositivo effettuerà tutte le operazioni necessarie in maniera automatica.

DSCF5833DSCF5834

Vorrei spendere due parole sul telecomando in dotazione. E’ piccolo, compatto ed estremamente intuitivo: i comandi ci sono tutti e quelli più importanti quali accensione/spegnimento e visualizzazione del menù principale sono evidenziati in colori differenti rispetto agli altri. Nota estremamente positiva la presenza del bilanciere del volume (assenza da me criticata in un altro analogo prodotto della linea Smart Living da me provato in passato) e quella del controllo di zoom con ben due tasti dedicati (funzione a volte non presente nei prodotti della concorrenza).

Conclusioni

Prima di dare un giudizio definitivo è opportuno indicare il prezzo del prodotto. Il Sitecom Portable TV Media Player 500 GB MD-271 costa 179,99 €. La garanzia sul prodotto è la solita (per Sitecom) di 10 anni, mentre sul disco  rigido è di due anni.

Il prezzo è alto? Secondo me no, soprattutto in proporzione alla dotazione di accessori veramente soddisfacente e di ottimo livello. Bisogna tenere presente le caratteristiche peculiari del prodotto che sono orientate alla “trasportabilità” ed immediata “fruibilità” dei nostri file multimediali preferiti in mobilità.

Da non dimenticare inoltre, la possibilità di poter sostituire il disco con uno di maggiore capacità e migliori performance velocistiche, in maniera semplice e rapida.

A tal proposito Sitecom offre la possibilità di acquistare il medesimo prodotto anche privo di hard disk (modello MD-262).

Uniche note stonate, la dimensione un po’ troppo risicata delle voci di menù nella schermata principale e la grafica eccessivamente spartana dell’interfaccia, ma al di là di questi due dettagli, il giudizio è complessivamente più che positivo e rende il prodotto, dal mio punto di vista, assolutamente consigliabile.

Esprimi il tuo giudizio

Aggiungi Commento

biucitecode
  • Commento
  • Anteprima
Loading


| |   |  

Codice QR

Codice QR - cristianofino.net

Ultimi Commenti