16 febbraio 2009  2

Prova di Skyfire: un browser leggero e velocissimo per il mondo mobile

Mobile / Tecnologia 

logo-skyfire La navigazione web tramite sistemi operativi desktop offre una scelta molto variegata nell’ambito degli internet browser.

Attualmente esistono decine di applicativi che, o appoggiandosi a motori esistenti e collaudati, o costituendo a se  client monolitici, consentono di far scegliere alla moltitudine degli internauti, la migliore esperienza di navigazione possibile.

Sfortunatamente lo stesso non si può dire nell’ambito della navigazione tramite dispositivi mobili, indipendentemente dal sistema operativo utilizzato. Se in ambiente desktop, al momento è Microsoft a detenere la maggiore quota di mercato con il suo arcinoto Internet Explorer, nel corrispettivo ambiente mobile l’applicazione gemella (una volta nota come Pocket Internet Explorer e recentemente ribattezzata Internet Explorer Mobile) lascia decisamente a desiderare, detenendo probabilmente la carica di peggior browser per la navigazione in mobilità esistente sul mercato.

Al momento esistono comunque delle valide alternative: la migliore è al momento Opera Mobile 9.5 della quale ho già pubblicato un primo test alcuni mesi fa. Il prodotto è ancora in versione beta anche se viene già distribuito in versione OEM, come browser alternativo di molti palmari evoluti con funzioni telefoniche attualmente in commercio (prodotti ad esempio da HTC o Sony Ericsson).

La versione mobile di Firefox, nota con il nome di Fennec è stata rilasciata da pochissimi giorni in versione beta, ma al momento è ottimizzata esclusivamente per il Touch Pro di HTC (quindi, quasi sicuramente, non funzionerà in maniera corretta su dispositivi differenti).

Il problema più significativo di queste distribuzioni è rappresentato però dalle dimensioni del pacchetto di installazione e, di concerto, dalla successiva occupazione dell’applicativo stesso nella memoria del dispositivo (il CAB installer di Fennec ad esempio, misura ben 9 Mbyte).

Questo significa che l’installazione di questi browser sarà riservata esclusivamente a prodotti hardware relativamente recenti e comunque anche ben dotati dal punto di vista delle risorse di calcolo.

Al momento esiste un’alternativa estremamente “leggera” alla navigazione mobile, ed è rappresentata da Opera Mini, una piccola applicazione java che consente di navigare in maniera rapida e fluida tramite una compressione dei dati effettuata in tempo reale da un proxy di supporto. Questo consente di accedere anche a siti di una certa complessità grafica, anche nel caso in cui si utilizzi una connettività non particolarmente performante.

I limiti di Opera Mini si evidenziano anzitutto nella necessità di un interprete JavaW (o macchina virtuale Java) residente sul terminale di installazione, accompagnati inoltre dall’impossibilità di poter accedere a siti ospitanti particolari applet, filmati o altre tipologie di contenuti multimediali ed interattivi. Inoltre l’esecuzione dell’applicazione è naturalmente vincolata all’avvio propedeutico della macchina virtuale java (in pratica alla fine il “lancio” di Opera Mini non è così immediato come un programma standard).

Windows Mobile home con SkyFire

Skyfire è un browser alternativo che si pone come “trait d’union” tra la leggerezza di Opera Mini e la complessità di prodotti più maturi come Opera Mobile. La tecnologia utilizzata è sostanzialmente simile a quella del già citato Opera Mini: le pagine vengono veicolate tramite un proxy che si occupa della compressione in tempo reale dei contenuti per favorirne il caricamento agevole anche su dispositivi meno dotati dal punto di vista computazionale nonché da quello della connettività.

Inizialmente riservato al solo pubblico americano, adesso Skyfire funziona praticamente in tutto il mondo e presenta delle caratteristiche che lo rendono, a mio avviso, assolutamente preferibile anche a soluzioni più titolate.

SkyFire splash screen

Anzitutto è estremamente leggero: l’installer non raggiunge il megabyte (a seconda delle tipologie di installazione). Inoltre è ottimizzato soprattutto per i dispositivi non di tipo touch (nonostante supporti anche questi ultimi), consentendo all’utente la navigazione tramite dei comodi shortcut da tastiera.

Ho effettuato le mie prove su due dispositivi differenti: il mio fedele HTC P3600 (dotato naturalmente di schermo tattile e sistema operativo Window Mobile 5.0) e un Asus M530w (smartphone provvisto di tastiera QWERTY e sistema operativo Windows Mobile Standard 6.0). In entrambi i casi i risultati sono stati assolutamente soddisfacenti, sia per quanto riguarda la velocità di rendering delle pagine, che nell’interazione con le stesse, utilizzando i comandi da tastiera, le dita o il pennino.

L’avvio dell’applicazione è molto veloce. Dopo la schermata introduttiva, viene mostrata una pagina contenente dei collegamenti alla pagina di ricerca, ai bookmark, alla cronologia dei siti visitati ed ad una start page contenente degli shortcut a social network o siti di streaming video (come Facebook, Youtube e similari), a sottolineare ancor di più la vocazione estremamente multimediale del browser in questione.

SkyFire Home Page

Infatti Skyfire riesce a renderizzare perfettamente praticamente qualunque tipo di sito, anche quelli arricchiti di contenuti flashW o applet java, e riproduce in maniera estremente fluida (velocità della connessione permettendo) i filmati ospitati da Youtube o altre fonti di streaming video.

Skyfire e Youtube

Ogni pagina viene adattata in larghezza alla risoluzione dello schermo utilizzato, in maniera tale da poter essere visualizzata nella propria interezza. Un cursore a forma di freccia consente di evidenziare in maniera estremamente precisa le sezioni della pagina che si vogliono ingrandire fino alla risoluzione reale della stessa.

I menù (in inglese) sono estremamente intuitivi e possono essere attivati tramite i softkey destro e sinistro presenti su praticamente tutti i tipi di dispositivi supportati.

Riassumendo, il giudizio complessivo è assolutamente positivo in ragione dei seguenti punti di forza:

  • Rapidità di esecuzione.
  • Minima occupazione di memoria in fase di installazione.
  • Visualizzazione nativa in full screen.
  • Supporto completo all’audio, al video ed alle animazioni.
  • Interfaccia snella ed estremamente intuitiva.
  • Supporto a Windows Mobile Standard e Professional (sia per dispositivi dotati di schermo tattile che di schermo tradizionale) e Symbian S60 (third edition).

L’unica debolezza è, a mio avviso, rappresentata dalla relativa “lentezza” di movimento del puntatore a forma di freccia utilizzato per interagire con le aree “cliccabili” delle pagine visualizzate (ma può essere considerato più un eccesso di pignoleria da parte del sottoscritto che un vero punto a sfavore).

Skyfire e cristianofino.NET

Skyfire deve essere scaricato direttamente dal proprio dispositivo mobile. Utilizzando il browser in dotazione è necessario aprire la pagina www.skyfire.com: verrà automaticamente riconosciuto il modello di smartphone utilizzato e si potrà scaricare il relativo pacchetto di installazione.

Per effettuare questa operazione è consigliabile operare connessi in modalità Wi-FiW, o tramite ActiveSync se si utilizza un dispositivo Windows Mobile. In quest’ultimo caso è consigliabile scaricare il file di setup nella memoria fisica del device piuttosto che in una eventuale memoria aggiuntiva, pena il fallimento della procedura di installazione. Successivamente si potrà tranquillamente scegliere di installare il prodotto nell’una o nell’altra memoria.

Esprimi il tuo giudizio

Commenti (2) -

Danilo
Danilo
16 feb 2009 alle 22:55  01
Bella segnalazione, appena riesco l'installo sul mio S620.
gigi
gigi
07 feb 2010 alle 12:42  03
skyfire è il migliore , peccato con non accetta i siti dove inserireuser e pass !!

Pingbacks and trackbacks (2)+

Aggiungi Commento

biucitecode
  • Commento
  • Anteprima
Loading


| |   |  

Codice QR

Codice QR - cristianofino.net

Ultimi Commenti