6 dicembre 2008  2

Save the Children: un Natale 2008 di solidarietà con i bambini di tutto il mondo

Generale 

yak - simbolo della lista dei desideri I bambini sono la nostra risorsa più preziosa. Sono il nostro futuro e la nostra gioia. La solidarietà  dovrebbe essere un preciso dovere per tutti coloro che sono in grado di donare anche una briciola di aiuto che, in taluni casi, può anche salvare o contribuire a rendere migliore, la vita di tanti piccoli in difficoltà in tutto il mondo.

Per questo motivo, quando sono stato contattato da BuzzParadise per supportare la campagna della Lista dei Desideri promossa da Save the children Italia, non ho esitato un attimo nell’accettare, nonostante l’argomento trattato non fosse, come dire, consono a quelli tipicamente sviluppati su questo sito.

Ma quando si deve parlare di bambini in difficoltà qualunque contesto è idoneo, e chi come me è padre di famiglia, non può che prendere atto della mia affermazione.

Il funzionamento del sito della Lista dei Desideri è molto semplice.

Per fare un regalo ad una persona cara, è sufficiente andare sul sito e scegliere uno dei regali che Save the Children mette a disposizione ed effettuare on-line la donazione corrispondente. La persona cui si desidera offrirlo, viene gratificata ricevendo una cartolina (cartacea o elettronica), simbolo di un regalo che migliora la vita di un bambino nel mondo. La donazione vera e propria viene destinata ad un progetto di Save the Children a favore dell’infanzia

chickens plumpy nutmedical kit

I regali sono molti e non si può dire che siano banali:

  • Ad esempio 40 polli (36 uro), un piccolo allevamento grazie al quale una mamma sola possa nutrire i propri figli o vendere le uova per guadagnare qualcosa.
  • Ma anche una scorta settimanale di plumpy’nut (10 euro), una speciale barretta al burro di arachidi, a contenuto altamente proteico ed energetico, ideale per bambini gravemente malnutriti.
  • Oppure una zanzariera pretrattata con insetticida (26 euro), utile per evitare il contagio della malaria, che è tra le principali cause di mortalità infantile e miete ogni anno numerose piccole vittime.
  • E ancora i filtri depuratori (57 euro) per l’acqua, che aiutano a mantenere i bambini e le loro famiglie sane, prevenendo varie malattie.
  • Le pillole allo zinco (18 euro), per combattere la diarrea che, insieme al morbillo e ad altre malattie facilmente prevenibili, è ancora fatale per 28.000 bambini al giorno
  • Infine le copertine in cui avvolgere i piccoli appena nati (19 euro), proteggendoli da raffreddori e infezioni respiratorie.

Questi sono solo alcuni dei possibili doni della Lista dei Desideri di Save the Children e sono alcuni oggetti “salvavita”, che vengono effettivamente utilizzati dallo staff dell’Organizzazione nei propri programmi nel mondo, valutati e sviluppati in stretta collaborazione con le comunità ed i governi locali e improntati nell’ottica della sostenibilità.

E’ stato anche realizzato un video esplicativo che descrive in maniera estremamente semplice il funzionamento della Lista dei Desideri.

Guarda il video: Lista dei Desideri "Save The Children"

Ma le sorprese non finiscono qui. È infatti possibile non solo scegliere un regalo per una persona cara, ma anche suggerire ad amici e parenti regali originali e intelligenti che si vorrebbe ricevere compilando “La mia lista dei Desideri”. Inoltre per il 2008 la Lista dei Desideri si è arricchita di nuove aree: quella dedicata alle aziende, quella delle bomboniere salvavita e quella della lista di nozze solidale.

full first aid kit food basket seeds

Le possibilità sono tantissime. E’ anche vero che, in un periodo di crisi come quello che stiamo vivendo, forse molti potrebbero ritenere impegnativo anche un contributo per una causa giusta ed importante come questa.

In tal caso si può contribuire ugualmente all’iniziativa, parlandone sul proprio sito o con i propri conoscenti per dare il maggior respiro possibile all’iniziativa.

Per quello che mi concerne io userò la Lista dei Desideri per fare un regalo ad una persona a me molto cara. Inoltre Buzzparadise verserà un contributo di 10 euro per ogni blogger, iscritto al suo network, che aderirà all’iniziativa scrivendo un articolo di supporto e comunicandone l’avvenuta pubblicazione.

C’è da dire che il sottoscritto lo avrebbe comunque fatto a prescindere e mi auguro che altri facciano altrettanto.

Auguri a tutti i bambini del mondo.

Esprimi il tuo giudizio

Commenti (2) -

annarita
annarita
07 dic 2008 alle 11:13  01
Caro Cristiano, avevo  in mente di aderire anche  online al progetto Save the children, avendolo già fatto nel quotidiano mio marito.

Molto presto farò un post su Matem@ticaMente a sostegno del progetto.

Bacioni
annarita
Cristiano
Cristiano
07 dic 2008 alle 14:55  02
@ annarita:
Grazie, sono convinto che sia un'iniziativa lodevole e che meriti supporto, soprattutto da parte di chi, come noi, può godere della gioia dei bimbi nella propria casa Smile

Aggiungi Commento

biucitecode
  • Commento
  • Anteprima
Loading


| |   |  

Codice QR

Codice QR - cristianofino.net

Ultimi Commenti