26 ottobre 2010  0

Super prova Sitecom Wireless Mobile router 300N WL-357: come condividere ovunque una connessione internet su rete 3G

wl-357-combined L’olandese Sitecom propone un’offerta di modem router ed access point Wi-FiW veramente molto variegata. L’ultimo dispositivo che mi è stato mandato in prova è un prodotto veramente molto interessante; si tratta del Wireless Mobile Router 300N WL-357, un compatto access point in tecnologia 802.11n che offre, oltre ad una connettività di tipo cablato, anche l’opportunità di poter collegare una internet key UMTS per condividere una connessione 3G.

Sitecom Wireless Mobile router 300N WL-357

Le dimensioni del dispositivo sono estremamente compatte, e solo leggermente superiori a quelle di un comune pacchetto di sigarette. La caratteristica più interessante è costituita dalla presenza dell’alimentatore integrato: per accendere il router è sufficiente collegare il cavo in dotazione e poi inserirlo in una presa di corrente. Sfortunatamente non è presente un interruttore di accensione/spegnimento.

Sitecom Wireless Mobile router 300N WL-357 Sitecom Wireless Mobile router 300N WL-357 accanto a Samsung E390

Le interfacce presenti si riducono su un lato ad una porta RJ-45 dedicata al collegamento di un eventuale modem ADSL esterno o ad un hub-switch appartenente ad una rete cablata esistente, e ad una porta USB a cui collegare una internet key per la condivisione di una connessione 3G. Su lato opposto è presente il connettore di alimentazione in standard bipolare.

Sitecom Wireless Mobile router 300N WL-357 package Sitecom Wireless Mobile router 300N WL-357: conetnuto confezione

Sulla parte superiore del router sono presenti 3 spie luminose di colore azzurro indicanti rispettivamente lo stato di accensione, l’attività della rete Wi-Fi e la presenza o meno di una internet key inserita nella porta USB. Sempre nella parte superiore, in prossimità del lato ospitante il connettore di alimentazione, è visibile il tasto OPS dedicato alla creazione di una connessione sicura criptata WPA2 con i dispositivi di rete dotati della medesima tecnologia (ormai praticamente tutti).

Sitecom Wireless Mobile router 300N WL-357: connessioni anteriori Sitecom Wireless Mobile router 300N WL-357: connessioni posteriori

La confezione comprende, oltre al router, il cavo di alimentazione (forse un po’ troppo corto rispetto allo standard), la solita documentazione a corredo composta da pieghevoli per l’installazione rapida e le condizioni di garanzia, un CD di configurazione (del quale difficilmente si farà uso data la semplicità delle operazioni richieste), un cavo ethernet cat. 5E da 1,5 metri ed un piccolo sacchetto di velluto per il trasporto della dotazione.

E’ opportuno collegare la propria internet key prima di accendere il dispositivo. L’elenco dei modem 3G compatibili con il WL-357 è abbastanza corposo e comprende gran parte dei prodotti commercializzati dai quattro provider di telefonia mobile italiani, annoverando aziende come Huawei, Alcatel, Sony-Ericsson, ZTE e, con l’aggiornamento del firmware alla versione 1.3.1.5, anche Onda. I prodotti supportati sono principalmente quelle di Huawei (i più diffusi): ben 26 modelli tra cui anche 2 distribuiti a marchio Vodafone.

Ho effettuato i miei test con due differenti modelli di internet key: una Vodafone K3715 e una Alcatel One Touch X060S, quest’ultima non presente nell’elenco dei dispositivi supportati. Come prevedibile, il prodotto di Alcatel non ha funzionato con il WL-357, anche se correttamente rilevato come modem 3G, nonostante l’aggiornamento del firmware all’ultima release disponibile.

La Vodafone K3715, come da manuale, invece ha funzionato perfettamente: il software del router ha addirittura consentito l’utilizzo di SIM appartenenti a provider differenti da Vodafone (nello specifico H3G). Evidentemente il WL-357 si interfaccia direttamente con l’hardware del chipset presente sul modem 3G ad esso collegato, permettendo di superare eventuali protezioni software imposte dal suo produttore.

Sitecom Wireless Mobile router 300N WL-357 con chiavetta Vodafone K3715 Sitecom Wireless Mobile router 300N WL-357 con chiavetta Vodafone K3715 di lato

Il dispositivo, una volta accesso, è immediatamente individuabile tramite l’interfaccia Wi-Fi presente sul proprio PC o notebook. L’autenticazione alla rete può essere effettuata o semplicemente premendo il già citato tasto OPS, o digitando, quando richiesta, la chiave WPA2 preimpostata e stampata sul talloncino posto nella parte inferiore del router. Ovviamente, una volta avuto l’accesso alla rete e quindi anche al router, sarà possibile modificare la chiave WPA2 con una di proprio gradimento.

Tra i servizi attivi di default, il WL-357 ha ovviamente anche un server DHCP, operante sulla classe 192.168.0.x. L’accesso al router si ottiene raggiungendo mediante un qualunque browser, l’indirizzo 192.168.0.1 e utilizzando sia come username che come password la parola admin.

Successivamente, ciascuno potrà personalizzarne la configurazione a suo piacimento. Il software  è ovviamente del tutto simile (se non uguale) a quello dei router Sitecom più diffusi ed ospita tutte le funzionalità di sicurezza, controllo della banda, QoS, ecc. tipici di questa classe di dispositivi.

Wizard WL-257 step 1

Wizard WL-257 step 2

Una sezione a parte è dedicata alla configurazione della connessione ad internet che è gestita tramite un wizard dedicato. Stranamente il tutto viene gestito come se si dovesse configurare una connessione ADSL, con la differenza che al momento della scelta del Paese e relativo ISP, è necessario selezionare la voce “Mobile 3G”. Successivamente ci si troverà di fronte ad una pagina di configurazione dove sarà necessario inserire l’APN del proprio provider di connettività 3G, il numero di telefono (generalmente *99#) e le credenziali di accesso (normalmente non valorizzate). Ho trovato molto utile la possibilità di poter inserire anche il codice PIN per lo sblocco della SIM, oltre che il tempo di time-out per la disconnessione automatica.

Wizard WL-257 stato connessione 3G

Le prestazioni

Il WL-357 è un access point router di classe 802.11n. Ciò significa che può creare una rete wireless operante su una velocità teorica di 300 Mbps. Inoltre è dotato di ben due antenne interne che contribuiscono in maniera significativa ad aumentare il raggio di copertura oltre che la stabilità del segnale.

Il giudizio è complessivamente positivo. Il segnale è sempre stato ricevuto con un buon livello di potenza, anche con più di una parete interposta tra il ricevitore e l’access point. Il calore generato dal dispositivo, anche dopo ore di funzionamento è nella norma e sicuramente accettabile, soprattutto in funzione del fatto che l’alimentatore è integrato in esso.

Per quanto riguarda la connettività 3G, il tutto naturalmente è vincolato alla bontà (copertura, dimensionamento, ecc.) della rete dell’operatore oltre che della internet key utilizzati.

Ho fatto dei test di connessione sia con operatore Vodafone che H3G. Il primo ha ottenuto dei risultati migliori rispetto al secondo, coadiuvato anche dalle caratteristiche della Huawei K3715 che continua ad essere, nonostante l’età, una delle internet key più stabili e performanti in commercio.

SpeedTest su rete H3G

SpeedTest su rete Vodafone 

Conclusioni

A chi è indirizzato un prodotto del genere? Sicuramente a chi viaggia molto, soprattutto in team, e ha la necessità di poter usufruire in qualunque momento di una connettività condivisa utilizzando un unico abbonamento dati (con conseguente riduzione dei costi).

Il Sitecom Wireless Mobile router 300N WL-357 è un dispositivo eccellente sotto tutti i punti di vista. Leggero e compatto, è estremamente comodo al trasporto, soprattutto in virtù della presenza (gradita) di un sacchetto dedicato.

Immediatamente operativo ha, a mio avviso, l’unica pecca di richiedere un dispositivo esterno per la connessione mobile su rete 3G. Se avesse avuto un modem UMTS integrato, mantenendo gli stessi ingombri, sarebbe stato veramente perfetto. Allo stato dell’arte il suo funzionamento (e relativo acquisto) è vincolato al possesso da parte del potenziale acquirente di una internet key supportata e questo potrebbe essere un fattore discriminante.

Il prezzo di listino consigliato, pari a 79,90 € è adeguato alle caratteristiche del prodotto.

In attesa del WL-361 Wireless Mobile Router 150N , fratello del WL-357 ma dotato di batteria integrata ricaricabile, e quindi ancora più gestibile in completa libertà, ringrazio come al solito Sitecom Italia, nella persona della gentilissima Barbara De Angelis, per avermi offerto la possibilità di provare questo prodotto.

Esprimi il tuo giudizio

Aggiungi Commento

biucitecode
  • Commento
  • Anteprima
Loading


| |   |  

Codice QR

Codice QR - cristianofino.net

Ultimi Commenti