4 dicembre 2008  0

Tutte le offerte di 3 per la navigazione internet in mobilità: panoramica e confronti per scegliere la più conveniente

Mobile / Tecnologia 

momo design MD Il gestore di telefonia mobile 3, possiede ormai una ricco carnet di piani telefonici, in abbonamento o prepagati, esclusivamente dedicati alla connessione dati in mobilità.

L'offerta è veramente vasta e variegata, sia per fasce di prezzo che per tipologia di tariffazione che oscilla dall'offerta a consumo a quella a monte ore o monte traffico dati, sia mensile che, nei piani più costosi, giornaliero.

Andiamo con ordine nella breve descrizione delle singole offerte, tenendo presente che descriverò solo quelle destinate all'utenza consumer.

Piani prepagati (schede ricaricabili)

Vantaggi: nessun vincolo contrattuale se non si scelgono in abbinamento le chiavette UMTS in comodato, nessun costo fisso, ideale per provare la qualità del servizio o per connessioni sporadiche.

Svantaggi: costi di gestione decisamente più alti, improponibile per connessioni frequenti e sistematiche.

  • SuperWeb:
    piano a consumo su monte traffico. Costa 0,10 € a Mbyte sotto copertura 3. Il traffico in roaming GPRS nazionale costa invece ben 1 € a Mbyte con uno scatto di inizio sessione pari  0,15 €.
    GIUDIZIO: A mio avviso, decisamente poco conveniente, quasi in tutte le situazioni. 
  • SuperWeb Time:
    piano a consumo su monte ore. Costa 0,90 € all'ora sotto copertura 3. La tariffazione è conteggiata a sessioni anticipate di 15 minuti l'uno, quindi è quantizzata. Il traffico in roaming GPRS nazionale costa invece ben 1 € a Mbyte con uno scatto di inizio sessione pari  0,15 €.
    GIUDIZIO: preferibile al precedente se si usa per il download di posta elettronica con allegati. E' necessario considerare che, con la medesima cifra con cui si naviga per 15 minuti, con il piano precedente si scaricano poco più di 2 Mbyte.

Piani postpagati (abbonamenti)

Vantaggi: convenienza tariffaria sia per monte ore che per monte traffico. Grande scelta di "tagli" di traffico in bundle. Il costo in roaming GPRS nazionale è più conveniente ripetto all'offerta prepagata. Esclusione dal pagamento della tassa di concessione governativa pur essendo piani in abbonamento.

Svantaggi: vincolo contrattuale di 24 mesi con penale il caso di recesso anticipato se si scelgono in abbinamento le chiavette UMTS in comodato. Obbligatorietà del pagamento tramite addebito mensile su RID o Carta di Credito.

  • Tre.Time Small:
    piano a consumo su monte ore in bundle. A fronte di un canone mensile di 14 € al mese, che attualmente è in promozione a 10 € (e tale rimarra fino alla chiusura del contratto) per chi lo sottoscriverà entro il 31 dicembre 2008, si hanno 30 ore mensili di connettività. Il traffico è conteggiato sui secondi effettivi di connessione e non per sessioni quantizzate. Superata la soglia, ogni ora aggiuntiva ha il costo di 1,20 € ed è conteggiata a scatti unici anticipati. L'ora acquistata dovrà essere utilizzata entro la fine del mese, anche in sessioni separate. Il traffico in Roaming GPRS nazionale è sempre tariffato in KB ed ha un costo di 0,30 € al Mbyte, senza scatto di inizio sessione.
    GIUDIZIO: è un'offerta appena commercializzata che, francamente mi lascia un pò perplesso. Per una cifra leggermente inferiore Wind offre 50 ore di connettività in modalità prepagata (anche se la qualità del servizio è decisamente inferiore), mentre la stessa 3 (leggi immediatamente dopo), ha un'offerta che, benchè più costosa offre più del tripo delle ore di connessione. A mio avviso conviene solo si è certi, a priori, di fare un traffico mensile compreso tra le 12 e le 30 ore. Per volumi inferiori è preferibile l'offerta prepagata SuperWeb Time.
  • Tre.Dati Time:
    piano a consumo su monte ore in bundle. A fronte di un canone mensile di 19 € al mese, si hanno 100 ore mensili di connettività. Il traffico è conteggiato sui secondi effettivi di connessione e non per sessioni quantizzate. Superata la soglia, ogni ora aggiuntiva ha il costo di 1,20 € ed è conteggiata a scatti unici anticipati. L'ora acquistata dovrà essere utilizzata entro la fine del mese, anche in sessioni separate. Il traffico in Roaming GPRS nazionale è sempre tariffato in KB ed ha un costo di 0,30 € al Mbyte, senza scatto di inizio sessione.
    GIUDIZIO: a mio avviso è un'offerta molto conveniente per un uso medio della connettività in mobilità. Si ha a disposizione una media di 3 ore giornaliere. Ivantaggi maggiori si hanno per la tariffazione a secondi e non a sessioni quantizzate di 15 minuti (come consuetudine anche della concorrenza). Il costo mi sembra adeguato.
  • Tre.Dati
    piano a consumo su monte traffico dati scambiato in bundle. A fronte di un canone mensile di 19 € al mese, si hanno 5 Gbyte consumabili nell'intervallo di tempo considerato. Qualora si superi la soglia prevista, ogni Gbyte aggiuntivo avrà un costo di 6€ e sarà tariffato a scatti anticipati. Il Gbyte potrà essere utilizzato entro la fine del mese in cui è stato acquistato anche in sessioni separate.Il traffico in Roaming GPRS nazionale è sempre tariffato in KB ed ha un costo di 0,30 € al Mbyte, senza scatto di inizio sessione.
    GIUDIZIO: anche questo piano è molto conveniente e risulta interessante soprattutto per chi utilizza internet quasi esclusivamente per IM e navigazione web, ma meno per invio di allegati di grandi dimensioni tramite posta elettronica. Assolutamente sconsigliato per finalità di download massiccio di file (per tale eventualità è decisamente preferibile il Tre.Dati Time)
  • Tre.Dati Plus
    piano a consumo su monte traffico dati scambiato in bundle. A fronte di un canone mensile di 33 € al mese, si ha 1 Gbyte al giorno. Qualora si superi la soglia prevista, ogni Mbyte di traffico in più avrà un costo 0,20 €, senza scatto di inizio sessione.Il traffico in Roaming GPRS nazionale è sempre tariffato in KB ed ha un costo di 0,30 € al Mbyte, senza scatto di inizio sessione.
    GIUDIZIO: il costo è elevato, ma è assolutamente proporzionato all'offerta. Con la soglia di 1 Gbyte giornaliero si può seriamente prendere in considerazione l'opportunità di sostituire anche la propria ADSL casalinga (tenendo conto che comunque la prestazioni puramente velocistiche sono naturalmente non paragonabili), copertura permettendo. E' importante sottolineare che la soglia è giornaliera e non cumulabile.

Aggiornamento: il 1° giugno 2009, H3G ha rimodulato in positivo i piani dati in abbonamento della serie Tre.Time che passano da 2 a 3. Tutti i dettagli nell'articolo dedicato.

Conclusioni

La scelta dell'offerta migliore è, come sempre, legata alle proprie effettive necessità.

3 offre anche un ricco catalogo di modem sotto forma di dongle (chiavette) USBW con differenti caratteristiche e prestazioni in termini di capacità di memoria e velocità di up e down link. I prezzi variano da 0 € a 69 € a seconda della tipologia di piano scelto in abbinamento: è necessario tenere presente che se si sceglie anche l'acuisto del modem/dongle in comodato, si hanno vincoli contrattuali di durata minima del contratto che vanno da 24 a 30 mesi, con penali in caso di recesso anticipato.

Esprimi il tuo giudizio

Pingbacks and trackbacks (1)+

Aggiungi Commento

biucitecode
  • Commento
  • Anteprima
Loading


| |   |  

Codice QR

Codice QR - cristianofino.net

Ultimi Commenti