23 aprile 2008  4

Windows Vista SP1: prime impressioni operative e alcune perplessita

Sistemi Operativi 

Logo Windows Vista width=Appena disponibile in via ufficiale il primo Service Pack per Windows Vista ho effettuato immediatamente il download dal sito Microsoft del pacchetto completo per la versione a 32 bit dell'ultimo sistema operativo della casa di Redmond.

Il prodotto è omnicomprensivo delle localizzazioni per tutte le lingue in cui è stato distribuito Vista: è una novità assoluta in casa Microsoft e sicuramente ne semplifica il processo di distribuzione.

Ingente il volume del'installer (544 Mbyte) come assolutamente impegnativa la procedura di aggiornamento che, come anche avvisato chiaramente nella fase di start-up, può durare anche più di un'ora.

Durante tutta la fase di installazione il sistema viene avviato più volte e, le varie fasi relative all'installazione delle componenti critiche, vengono effettuate in fase di shutdown.

Ho provveduto ad applicare la patch ad un HP Pavillion a6325.it, equipaggiato con un processore Intel Core 2 E4500 (2.20 Ghz), 3 Gbyte di RAMW, hard disk E-SATA da 500 Gbyte e scheda video nVidia GeForce 8500GT: la versione di Windows Vista pre-installata è la Home Premium.

Ad essere sinceri, la macchina, essendo stata acquistata di recente, aveva già in dotazione un discreto numero di patch e critical fix risolutivi per alcune tipologie di problemi. Dal punto di vista prestazionale non avevo rilevato alcuna criticità, sia per ciò che concerne la rapidità di esecuzione delle applicazioni che della reattività del sottosistema grafico Aero (che ho configurato con tutte le funzionalità attive).

L'installazione del service pack è durata circa 1 ora e mezza ed è stata effettuata da CD-Rom. Al termine della procedura qualcosa non deve essere andato per il verso giusto ed il PC si è spento! Fortunatamente, alla riaccensione, il sistema ha recuperato la configurazione di sistema corretta e si è avviato normalmente.

La corretta installazione del Service Pack è desumibile dalla finestra di Informazioni visualizzabile selezionando la voce Proprietà presente nel menù contestuale attivabile cliccando con il testo destro del mouse sull'icona Computer (normalmente presente sul desktop o all'interno del menù Start).

In definitiva queste, al momento, le mie rilevazioni:

  • Quando si effettua la copia di più file, le informazioni visualizzate nella finestra di dialogo relativa, circa dimensioni e numero degli stessi, adesso sembrano essere corrette.
  • L'estrazione di file da un archivio compresso in formato ZIP utilizzando il supporto nativo del sistema continua ad essere di una lentezza spasmodica (ergo nessun miglioramento)
  • Se il sistema ha un quantitativo di memoria superiore a 3 Gbyte, adesso viene gestito in toto (da test effettuato su un'altra macchina dotata di 4 Gbyte di RAM)
  • Dopo l'applicazione della patch, sono stati guadagnati 27 Gbyte sul disco rigido, presumibilmente recuperati da una migliore ottimizzazione dello spazio occupato dai punti di ripristino (sfortunatamente il fenomeno è stato di breve durata dato che il sistema ha ripreso a divorare in maniera inpiegabile memoria sul disco, anche se in misura relativamente minore rispetto a prima)
  • Tutto il sistema sembra complessivamente più reattivo: la velocità di caricamento delle applicazioni aumenta sempre di più con il passare dei giorni (ma questo è dovuto al caching intelliggente dei programmi più usati, da parte del core di Vista).
  • Per i primi 2 o 3 giorni, la sidebar si avviava con un certo ritardo. La situazione ora si è normalizzata e viene caricata quasi istantaneamente dopo aver effettuato il login.
  • Il Norton Protection Center segnala l'avviso della presenza di definizioni anti-Virus e anti-SpyWare scadute: in realtà le definizioni sono perfettamente aggiornate. Ritengo che sia un problema di compatibilità del Norton System Works con il sistema aggiornato (la stessa cosa successe ai tempi del rilascio del Service Pack 2 di Windows XP con la versione client di Symantec Antivirus System Corporate)

Complessivamente mi sento di suggerire l'aggiornamento di Windows Vista: non tutti i problemi sono stati risolti ma sicuramente almeno quelli più significativi. L'installazione del Service Pack inoltre è assolutamente consigliabile su macchine acquistate in concomitanza con il rilascio del nuovo sistema operativo.

Per quanto riguarda il discorso prestazioni rispetto a Windows XP, anche in questo caso il giudizio pende a favore di Vista: nonostante il mio iniziale scetticismo, ho potuto constatare che applicazioni impegnative, come Visual Studio 2008 Express Edition, vengono caricate ed eseguite in tempi più brevi, a parità di configurazioni (processore, sottosistema disco e RAM).

Per chi volesse avere un quadro completo di tutti i bug ed anomalie che il Service Pack 1 dovrebbe sanare, consiglio la lettura del mio articolo "Tutto quello che si deve sapere su Windows Vista Service Pack 1".

Per tutti coloro che avessero anch'essi provveduto all'aggiornamento, sono naturalmente disponibile ad un confronto in merito.

Esprimi il tuo giudizio

Commenti (4) -

Marco
Marco
27 apr 2008 alle 09:54  01
Mi spiace, ma il SP1 non fa vedere assolutamente i 4giga di RAM installati, il mio ACER continua a vederne 3!
Ergo o hai visto male oppure il problema è legato alla macchina.
Cristiano
Cristiano
27 apr 2008 alle 12:46  02
@ Marco:
Windows Vista con SP1 adesso mostra la memoria fisica libera installata sulla macchina, precedentemente mostrava la memoria disponibile per il sistema operativo.
Avendo effettuato altre installazioni di SP1 su PC dotati di 4 Gbyte di RAM, ti confermo la corretta visualizzazione del dato in oggetto: le macchine erano tutte HP Pavillion.
Ad ogni modo si leggono in rete opinioni differenti in merito.
Ti consiglio di leggere il seguente articolo tratto da KB Microsoft, in cui viene spiegata la motivazione del differente comportamento a seconda dell'hardware installato sulle macchine, anche dopo l'applicazione del Service Pack 1:
http://support.microsoft.com/kb/946003
Tex
Tex
27 apr 2008 alle 13:12  03
scusa anche se è offtopic ma se non usi wordpress che usi?
Cristiano
Cristiano
28 apr 2008 alle 08:38  04
@ Tex:
BlogEngine.NET, come chiaramente indicato nei credits a fondo pagina (in basso a destra).

Aggiungi Commento

biucitecode
  • Commento
  • Anteprima
Loading


| |   |  

Codice QR

Codice QR - cristianofino.net

Ultimi Commenti